Alla Provincia “sfilano” candidati e programmi. I “16 punti” del M5S. Per La Destra “Monti ha saccheggiato l’italia ma non la Casta”

provinciaLa mattinata politica è stata nel segno anche del Movimento Cinquestelle e del gruppo La Destra. Entrambi, a Palazzo dei Leoni, hanno presentato i candidati per le Politiche di 24 e 25 febbraio. Per i Cinquestelle, nella sala consiliare, sono intervenuti anche il deputato regionale Valentina Zafarana e l’avvocato catanese Fabio Giarrusso. Hanno definito ai cittadini e ai cronisti i punti del loro programma. Sedici i provvedimenti principali che vorranno mettere a segno una volta entrati in Parlamento: c’è la legge anticorruzione, il reddito di cittadinanza, l’abolizione dei contributi pubblici ai partiti partendo da queste elezioni, l’abolizione immediata dei finanziamenti diretti e indiretti ai giornali, il referendum sulla permanenza nell’Euro, la cancellazione del progetto del Ponte sullo Stretto. E’ possibile consultare il programma sul sito www.movimento5stelle.it. Ricordato anche quanto fatto dai parlamentari siciliani in questo inizio di legislatura Crocetta: la riduzione dello stipendio, la rinuncia ai rimborsi elettorali, il microcredito alle piccole imprese, nessun rimborso forfettario e la partecipazione diretta dei cittadini alle scelte politiche. Nel salone degli Specchi Silvano Arbuse, candidato alla Camera per La Destra Storace, ha coordinato i lavori di presentazione delle liste per Montecitorio e Palazzo Madama. Presente l’onorevole Enzo Trantino con collegamento telefonico con Donna Assunta Almirante, che non ha potuto partecipare all’incontro. Critiche sono state lanciate agli ex An che sono confluiti nel Pdl per poi “rimangiarsi” quanto fatto, e stoccate, anche dal gruppo di Storace, al governo Monti per aver “saccheggiato” le tasche di tutti gli italiani senza andare a colpire le “caste”.

@Acaffo

(38)

Categorie

Politica

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *