Le Vie dei Tesori, Messina pronta per l’ultimo weekend: tutti i luoghi da scoprire

Le vie dei tesori 2020 a Messina: Chiesa San Nicolò e il villaggio di ZafferiaNumeri in crescita per Le vie dei Tesori sia a Messina sia nel resto della Sicilia. A conquistare buona parte degli 8mila visitatori che hanno partecipato al secondo weekend, sono state soprattutto le passeggiate tematiche per le quali si è deciso di aumentare il numero dei posti disponibili. Ma il viaggio alla scoperta delle meraviglie nascoste della Sicilia non finisce qui, le visite proseguono per un ultimo fine settimana.

A farla da padrone, quest’anno è stata Bagheria, che per la prima volta tra le mete del Festival, è attualmente la città più visitata, con oltre 2mila presenze nel secondo weekend. Nastro d’argento, invece, per Trapani.

Le vie dei Tesori 2020: alla scoperta di Messina

Se in giro per la Sicilia a fare sold out sono state le passeggiate tematiche e i siti solitamente chiusi al pubblico, a Messina i visitatori sono stati attratti soprattutto dai tour nei villaggi, novità 2020 de Le vie dei Tesori. Per un ultimo weekend – sabato 26 e domenica 27 settembre tra i 12 luoghi da scoprire ci sono anche: il villaggio di Zafferia, con la Chiesa di San Nicolò, il villaggio “fantasma” di Massa San Giorgio con le sue chiese e il villaggio di Mili San Pietro con abbazia di Santa Maria di Mili.

Ultimate le passeggiate “Nella città eclettica tra gioielli Liberty e terrazze” e “Sulle orme degli antichi cavalieri”, è ancora possibile prenotare per la passeggiata “Tra agrumi e gelsomino lungo l’antica Via del Dromo” e “Alla scoperta della Messina medievale” (che trovate a questo link).

I 12 luoghi aperti a Messina

I 12 luoghi da visitare a Messina con “Le vie dei Tesori” ( ancora per un ultimo fine settimana) sono:

  1. Chiesa di Maria SS. Annunziata dei Catalani;
  2. Chiesa di San Giovanni Battista – Larderia;
  3. Chiesa di San Giovanni Battista di Castanea delle Furie;
  4. Chiesa di San Nicolò di Giampilieri;
  5. Chiesa San Nicolò e il villaggio di Zafferia;
  6. Chiese e villaggio fantasma di Massa San Nicola (che abbiamo visitato a dicembre 2019);
  7. Forte San Salvatore e Stele della Madonnina;
  8. Monastero di San Placido Calonerò;
  9. Monastero di Santa Maria di Gesù Superiore (presunta tomba di Antonello da Messina);
  10. Villa Cianciafara;
  11. Villa Stefania;
  12. Villaggio di Mili San Pietro e abbazia di Santa Maria di Mili.

Informazioni utili

Per partecipare a “Le vie dei Tesori” e scoprire le 12 bellezze nascoste di Messina non è necessario prenotare, ma è consigliato, perché a causa delle disposizioni anti-covid sono stati previsti posti limitati. Per acquistare il coupon e prenotare una visita in uno dei 12 “tesori” di quest’anno basta collegarsi al sito ufficiale del Festival. Una volta acquistati i biglietti è possibile accedere anche alle audioguide realizzate appositamente per quest’anno.

 

(261)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *