Gli eventi a Messina per il dopolavoro: c’è sempre un buon motivo per brindare

Pubblicato il alle

4' min di lettura

Nuova settimana, nuovi (pochi) eventi a Messina per staccare dall’ufficio e godersi il meritato dopolavoro. Ma non disperiamo, perché se c’è una cosa (tra le tante) che ci ha insegnato questo periodo di emergenza, che si sta trasformando in una sorta di confusione, è che non dobbiamo sprecare il nostro tempo. Dobbiamo trovare spazio anche per noi e (ri)scoprire cose nuove della nostra città. Quindi bando alle ciance e alla rassegnazione. Prendete carta e penna e segnatevi tutto quello che c’è da fare a Messina durante la settimana.

Gli imperdibili

Anche per il dopolavoro, vi segnaliamo due eventi a Messina che, secondo noi, sono imperdibili: giovedì 20, dalle 18, si festeggiano i primi sette anni di Beer Bang, uno dei posti più accoglienti della città, merito di Angelo Macrì che con passione, molta pazienza e grande gusto esplora il mondo dei birrifici artigianali, con uno sguardo attento alle realtà siciliane.

«Il Beer Bang compie 7 anni. Per l’occasione – si legge sull’evento – proporremo una taplist di birrifici mai ospitati finora alle nostre spine. Perché il piacere della scoperta è sempre stato alla base del nostro/vostro locale e speriamo che questo nuovo anno possa concederci un po’ di stabilità e la possibilità di tornare a sorprenderci, esplorando il sempre esuberante mondo brassicolo». Un motivo in più per andarci? La selezione musicale scelta proprio da Angelo.

Il secondo appuntamento imperdibile (che in realtà anticipa il weekend) è la prima della versione teatrale de I Soliti Ignoti” al Teatro Vittorio Emanuele, in programma per il 21 gennaio e in replica il 22 e il 23. Sul palco anche Fabio Troiano e Giuseppe Zeno. «La commedia – si legge nella nota del Teatro di Messina – è la prima versione teatrale del mitico film di Monicelli, uscito nel 1958 e diventato col tempo un classico imperdibile della cinematografia italiana e non solo. Le gesta maldestre ed esilaranti di un gruppo di ladri improvvisati sbarcano sulle scene rituffandoci nell’ Italia povera ma vitale del secondo dopoguerra. L’adattamento è fedele alla meravigliosa sceneggiatura di Age e Scarpelli senza rinunciare a trovate di scrittura e di regia per rendere moderna quell’epoca lontana». Un motivo in più per andarci? La regia è di Vinicio Marchioni.

Tutti gli eventi a Messina

Che erano pochi lo avevamo anticipato, ma ci sono soprattutto tantissime mostre e un anime con proiezione speciale in due sale di Messina. Tutti gli eventi per il tuo dopolavoro.

Mostre

  • prosegue  fino al 21 gennaio, alla Mondadori: “Pieces of Wall”, personale di Demetrio Scopelliti, a cura di Mariateresa Zagone.
  • prosegue fino al 23 gennaio, al Palacultura: “The Streets”, personale di Massimo Di Bella.
  • prosegue fino al 26 gennaio, al Teatro Vittorio Emanuele, per la rassegna “L’Opera al Centro”: “Artisti dello Stretto”, collettiva a cura di Giuseppe La Motta.
  • prosegue fino al 29 gennaio, alla Galleria d’arte Vega: “Sentimento del tempo”, personale di Franco Fratantonio.
  • prosegue fino al 30 gennaio, al Museo Regionale di Messina: “Illustrazioni e Fumetti al MuMe” con le opere di Michela De Domenico, Lelio Bonaccorso e Fabio Franchi.
  • prosegue fino al 1 febbraio, alla Biblioteca Comunale (all’interno del Palacultura): “1838-1921. A Cento anni dalla morte”, mostra documentaria su Tommaso Cannizzaro.

Cinema

  • il 18 e il 19 gennaio, alla Multisala Iris e al The Screen Cinemas: Demon Slayer The Movie (anime).

 

(237)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.