Contoesodo: altra giornata di passione

1918879_controesodoTraffico paralizzato, file chilometriche e lunghe attese sotto il sole cocente. Anche oggi si è ripetuto il solito copione, Messina ormai da tre giorni è alle prese con una vera e propria emergenza viabilità. Nei periodi di controesodo, la città paga il prezzo più alto,  senza che chi di competenza prenda i provvedimenti del caso.

Dalle prime ore di stamane, viale della Liberta e viale Boccetta sono andati in tilt. Il picco si è raggiunto nel primo pomeriggio quando le attese agli imbarcaderi privati hanno sfiorato le due ore. Criticità sono state segnalate anche in tangenziale dove lunghe code si sono formate già poche centinaia di metri dopo lo svincolo di Messina Centro.

La situazione, secondo la sala operativa della Polizia Municipale, dovrebbe migliorare già nel tardo pomeriggio.

(147)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *