Viabilità e sicurezza per le festività pasquali. Intensificati i servizi di Polizia Stradale

polizia-stradaleIn occasione delle prossime festività pasquali, la Polizia Stradale ha predisposto un potenziamento dei servizi di vigilanza stradale sulle autostrade A18 e A20 e su tutte le strade statali.

Sono 30 le pattuglie in auto ed in moto che saranno su strada a garanzia della sicurezza e fluidità della circolazione sulle principali arterie di comunicazione e verso le località turistiche e luoghi di ritrovo.

Saranno massicciamente impiegati autovelox, etilometro, telelaser e scout-nav, soprattutto nelle fasce notturne ed in prossimità di locali e discoteche.

Si raccomanda a tutti gli automobilisti di attenersi ad una guida prudente e corretta, rispettando i seguenti suggerimenti:

Prima di mettersi alla guida controllare l’efficienza e la funzionalità del veicolo; non affrontare il viaggio subito dopo i pasti e comunque in condizione di stress e stanchezza; osservare rigorosamente la distanza di sicurezza dal veicolo che precede; assicurare tutti coloro che viaggiano a bordo di autovettura con le cinture di sicurezza, e, se bambini, sugli appositi seggiolini e/o sedili omologati; indossare sempre il casco protettivo per chi si pone alla guida di motoveicoli e ciclomotori il cui uso è rigorosamente obbligatorio per tutti, compresi gli eventuali passeggeri; azionare indicatore direzionale prima di effettuare un sorpasso o una manovra di svolta; rispettare i limiti di velocità che in ogni caso va adeguata alle condizioni della strada e del traffico; non fare uso di telefono cellulare se non con apposito vivavoce.

Per chi viaggia in autostrada: non occupare, se non in caso di assoluta necessità, le corsie di emergenza; tenere pronta, se possibile, la somma di denaro esattamente corrispondente al costo del pedaggio autostradale al fine di ridurre i tempi di attesa ai caselli; è preferibile evitare di mettersi in viaggio nelle fasce orarie 11/13 e 18/21 di Pasquetta, 25 aprile e 1° maggio; richiedere informazioni sulle condizioni di viabilità telefonando al numero verde 1518 (Centrale Operativa CCISS Viaggiare Informati) o al numero 090-6402811 (Sala Operativa Polstrada Messina) o al numero 095-547212 (Sala Operativa Polstrada Catania).

Particolare attenzione dovrà essere prestata sul Viadotto Ritiro della tangenziale A20 direzione di marcia Messina/Palermo perché presente un restringimento della carreggiata che può determinare lunghe code.

Si ricorda agli automobilisti che è prevista la sospensione o il ritiro della patente di guida nei casi di circolazione sulle corsie di emergenza o di inversione di marcia in autostrada o sulle strada extraurbane principali, in caso di velocità eccessiva, di inosservanza della distanza di sicurezza con collisioni e/o lesioni gravi alle persone ovvero nel caso di reiterate violazioni di obblighi relativi al sorpasso ed alla precedenza.

È vietato guidare dopo aver assunto bevande alcoliche e sotto l’influenza di queste. Inoltre, per effetto della legge 29 luglio 2010 nr.120, è stato introdotto il “tasso zero” per i neo patentati, per i conducenti di età inferiore ai 21 anni, per i conducenti professionali (servizio di linea per trasporto di persone – servizio a noleggio con conducente) e per i conducenti che esercitano l’attività di trasporto cose conto terzi e conto proprio.

Per le predette infrazioni, oltre alla sospensione della patente, è prevista la decurtazione dei punti sulla patente di guida.

Per effetto del Decreto nr.443 del Ministero dei Lavori Pubblici dello scorso 11 dicembre, recante le direttive e il calendario per le limitazioni alla circolazione per l’anno 2014, è previsto il divieto di circolazione dei mezzi pesanti come di seguito specificato:

Venerdì 18 aprile dalle 14.00 alle 22.00; Sabato Santo 19 aprile dalle 8.00 alle 16.00; Domenica di Pasqua 20 aprile dalle 8.00 alle 22.00; Lunedì dell’Angelo 21 aprile dalle 8.00 alle 22.00; Martedì 22 aprile dalle 8.00 alle 14.00; Venerdì 25 aprile dalle 8.00 alle 22.00; Giovedì 1 maggio dalle 8.00 alle 22.00.

(55)

Categorie

Attualità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *