Valle del Mela. Cittadini e associazioni occupano un traliccio dell’alta tensione

Pubblicato il alle

2' min di lettura

terna melaI cittadini della Valle del Mela, con il supporto delle associazioni e dei comitati che lottano per la difesa della salute pubblica e dell’ambiente, hanno occupato pacificamente, questa mattina alle 9.00, il traliccio dell’alta tensione di Passo Vela, nei pressi del cimitero comunale di Pace del Mela. Inizialmente decisi ad arrampicarsi sul traliccio, i circa trenta cittadini in protesta hanno pensato, a causa del maltempo, di legarsi alla base. Il loro è un gesto di protesta contro la realizzazione dell’elettrodotto ad alta tensione Terna Sorgente-Rizziconi. «Ormai non abbiamo più nulla da perdere – dichiara Angela Musumeci Bianchetti, Presidente del Comitato Cittadini Pacesi per la Vita — siamo stanchi ed esasperati ma decisi e determinati, siamo pronti ad altre azioni ancora più eclatanti. L’abbiamo dichiarato più volte che organizzavamo barricate, manifestazioni. L’obiettivo della protesta è di ottenere dalle istituzioni regionali, provinciali e locali la sospensione dei lavori. Terna è sul territorio, non ha accolto le richieste delle Amministrazioni Territoriali e delle nostre Associazioni – dichiara Giuseppe Maimone, Presidente dell’Associazione “A.d.a.s.c.” e del Coordinamento Ambientale Milazzo-Valle del Mela —. Chiediamo l’immediato intervento delle Istituzioni e l’apertura di un tavolo ministeriale per ricercare eventuali miglioramenti progettuali e superare le criticità esistenti. Non possiamo accettare l’ulteriore carico ambientale, il nostro territorio è martoriato dall’elevato tasso inquinamento. I cittadini e le Associazioni comunicano che la protesta sarà pacifica e non violerà i principi della legalità. Allontaniamo Terna dalle nostre case e dalla nostra vita».

(246)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.