iniziative di beneficenza per natale a messina e online

Undici iniziative di beneficenza per un Natale più solidale (a Messina e online)

Pubblicato il alle

9' min di lettura

Natale è un momento magico per chi ha accanto la propria famiglia e gli amici, ma è anche un momento ancora più difficile per chi ha poco o niente. La maggior parte delle associazioni di volontariato attive in tutto il mondo dedica a questa festa una sezione speciale, dando così la possibilità di aiutare le persone meno fortunate o sostenere cause che riguardano l’ambiente. Per dare una guida che consenta di orientarsi tra le opzioni disponibili, abbiamo raccolto alcune iniziative di beneficenza cui si può aderire a Messina oppure con una donazione online, magari acquistando un gadget particolare o un biglietto di auguri. Ecco la nostra lista.

Quattro iniziative di beneficenza per il Natale 2021 a Messina

Il trenino del buon pastore di Terra di Gesù Onlus

Regalare giochi nuovi ai bambini disagiati di Messina. In questo consiste “Il trenino del buon pastore”, l’iniziativa di beneficenza promossa ogni anno dall’associazione Terra di Gesù Onlus da tempo attiva nel sociale, al fianco di chi vive ai margini e ancora di più di questi tempi ha bisogno di un sostegno concreto. Grazie a questa iniziativa è possibile regalare giochi nuovi ai bimbi meno fortunati portandoli presso la sede dell’associazione in via Pasquale Calvi, oppure – grazie alla collaborazione di Federfarma Messina – nelle farmacie aderenti alla Cesta del Buon Pastore (iniziativa di raccolta di prodotti per l’infanzia di cui vi abbiamo parlato qui).

La mensa di Sant’Antonio

Punto di riferimento per il volontariato a Messina da 14 anni, la mensa di Sant’Antonio fornisce pasti caldi e sostegno ai meno fortunati ogni giorno per tutto l’anno, e non si è fermata – pur nel rispetto delle regole – nemmeno nei mesi più difficili della pandemia. Tutto l’anno, quindi, è possibile proporsi per andare a dare una mano o portare alimenti. Per chi è interessato a farlo anche in questi giorni di festa, l’invito è a recarsi alla mensa di Sant’Antonio al n. 169 di via Ghibellina e chiedere di parlare con la coordinatrice Elena Donato o con Padre Adriano Inguscio. È possibile sia proporsi come volontario che portare alimenti, ma è meglio concordare con loro per essere sicuri di andare incontro alle necessità del momento. In generale, tra i prodotti più richiesti ci sono pasta, riso e pomodoro.

Mani tese alla Feltrinelli

Ancora fino al 24 dicembre chi acquista i propri regali di Natale alla libreria Feltrinelli Point di Messina – che siano libri o altri articoli, dai giochi alla cancelleria –, può farseli incartare dai volontari di Mani Tese in cambio di una piccola donazione. Il denaro raccolto servirà per sostenere le bambine e le donne in Guinea-Bissau, vittime di violenza e sfruttamento. La campagna si chiama “Molto più di un pacchetto regalo” ed è attiva nei punti Feltrinelli di tutta Italia.

Ma a cosa servono, di preciso, i contributi per i pacchetti regalo? La Guinea-Bissau, spiega l’organizzazione Mani Tese, è il Paese più povero dell’Africa Occidentale, dove soprattutto le donne e le bambine sono quotidianamente vittime di violenza e sfruttamento. I volontari di Mani Tese si occupano principalmente di progetti che riguardano la protezione delle vittime, la prevenzione della violenza attraverso il contrasto alla povertà e l’educazione nell’ambito dei diritti umani. Maggiori informazioni sui progetti in corso sono disponibili a questo link.

Le scatole scaldacuore

Sempre fino al 24 dicembre è possibile aderire alla campagna solidale #LESCATOLESCALDACUORE al Comune di Messina. Come? È molto semplice. Basta prendere una scatola per le scarpe, riempirla con un indumento caldo, come una sciarpa o un maglione, un oggetto di svago, come un gioco o un libro, un alimento “goloso”, come una tavoletta di cioccolato. All’interno occorre inserire anche un biglietto con il proprio augurio per il bambino che riceverà la scatola. I pacchi raccolti, infatti, verranno presi in consegna dagli operatori della Messina Social City, che li distribuiranno ai bambini bisognosi.

Spesa sospesa per gli “Invisibili” di Messina

Fino al 22 dicembre sarà possibile donare alimenti attraverso l’iniziativa “spesa sospesa” al “Conad Superstore” di viale Giostra. Basterà, infatti, comprare prodotti in più e metterli nel carrello dedicato. In questo modo sarà possibile garantire la spesa natalizia a chi in questo momento si trova in difficoltà economica. I volontari di Invisibili Onlus, infatti, si occuperanno poi di raccoglierli e distribuirli a chi ne ha più bisogno.

Ecco qualche indicazione su cosa donare: pasta, riso, latte, farina, biscotti, brioches, succhi di frutta, marmellate, miele, olio, nutella, omogeneizzati, legumi secchi, legumi in scatola, sale, tonno e carne in scatola, cracker, passata di pomodoro, prodotti per neonati, e così via.

Il Natale Solidale 2021 della Comunità di Sant’Egidio

Attraverso la Comunità di Sant’Egidio è possibile donare in tutta la Sicilia facendo una donazione online, che servirà poi per fornire pasti caldi e sostegno alle persone meno fortunate di cui si prende cura l’associazione. In alternativa, è possibile aiutare sul campo come volontario nell’organizzazione del Natale solidale di Sant’Egidio a Messina, Catania o Palermo. In particolare verrà richiesta una mano con la preparazione dei pacchi spesa, con il confezionamento dei regali o con le consegne. Per saperne di più basta cliccare qui.

Come fare del bene online: le iniziative di beneficenza del volontariato nazionale e internazionale

Oltre le associazioni e gli enti del volontariato locali, ovviamente, è possibile sostenere anche le associazioni nazionali e internazionali attive nel sociale e per la tutela dell’ambiente. Vi segnaliamo alcune iniziative, pensate appositamente per Natale.

Lo shop solidale di Emergency

Emergency dà la possibilità di sostenere diversi progetti attraverso i “Regali solidali”. Collegandosi a questo link è infatti possibile scegliere un progetto – da “Sostieni la formazione di una donna afghana” a “Una visita pediatrica in Sudan” a “Una sedia a rotelle per un paziente in Iraq”, per fare alcuni esempi – e fare la propria donazione. Si potrà poi scegliere la persona a cui inviare i propri auguri di Natale e l’attestato di donazione con i dettagli sul progetto. In questo modo, in sostanza, si può fare una donazione a nome di un amico che andrà a sostenere una delle cause portate avanti da Emergency.

Sullo shop di Natale di Emergency è anche possibile comprare biglietti di auguri e regali.

I cesti salvavita dell’Unicef

Per Natale l’Unicef dà la possibilità di donare dei “cesti salvavita”, vaccini, attrezzature mediche, strumenti per la lotta al covid-19 o alimenti terapeutici per i bambini bisognosi dei paesi in via di sviluppo. Collegandosi al sito ufficiale dell’organizzazione umanitaria è possibile sfogliare i diversi regali solidali e scegliere ciò che si preferisce donare. In alternativa, c’è la classica “Pigotta”, la bambola ufficiale dell’UNICEF Italia dal 1999.

I regali solidali del WWF

Anche il WWF dà la possibilità di fare un regalo solidale dedicando una donazione a un amico. Le alternative variano in base alla fascia di prezzo, alla causa che si vuole sostenere, o alla specie animale che si vuole aiutare e tutelare. Una volta fatta la donazione, è possibile personalizzare il biglietto di auguri virtuale che andrà alla persona cui si vuole dedicare il gesto solidale.

Tra le varie opzioni è possibile sostenere l’acquisto e l’installazione di un nido per le api, comprare cibo per una settimana per un koala, riforestare un ettaro della foresta Amazzonica, dare supporto alle comunità colpite da incendi, donare un kit di primo soccorso al CRAS Vanzago, un Centro di recupero animali selvatici della provincia di Milano.

Sempre col WWF è possibile adottare una tartaruga marina (a distanza) a questo link.

Legambiente Onlus

Vi segnaliamo, poi, le donazioni per Legambiente Onlus, associazione che da 40 anni si occupa della tutela dell’ambiente, di lotta contro l’inquinamento, la plastica in mare, le ecomafie che distruggono la natura. È possibile fare donazioni di diverso tipo, sia singole che mensili. Qui tutte le informazioni. Anche con Legambiente è possibile adottare una tartaruga marina con la campagna Tartalove.

I Regali solidali di Medici Senza Frontiere

Infine, come le altre associazioni internazionali, anche Medici Senza Frontiere dà la possibilità di acquistare gadget, natalizi e non, e di fare regali solidali dedicando una donazione a un amico. Con diversi importi è possibile donare un letto d’ospedale, 200 coperte di sopravvivenza, guanti sterili, vaccini contro il tetano, e così via. È anche possibile acquistare un biglietto d’auguri virtuale il cui ricavato andrà alla Onlus per la realizzazione dei suoi progetti umanitari. Maggiori informazioni a questo link.

MSF, inoltre, ha una sezione dedicata alle aziende che hanno intenzione di fare regali personalizzati ai propri clienti o dipendenti: qui è possibile vedere le diverse opportunità, dalle decorazioni natalizie, ai calendari, passando per le tazze.

(124)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.