Un altro mondo è possibile? 20 anni fa il G8 di Genova. La cronistoria di Maffione a Messina

Pubblicato il alle

3' min di lettura

Forse era questa la domanda che molti ragazzi 20 anni fa si sono trascinati dietro partecipando al G8 di Genova. E dopo i fatti avvenuti a luglio del 2001 molte cose sono cambiate. Le prospettive, la vita politica, il rapporto con le Istituzioni e lo Stato.

Per calarci nel contesto, domenica 25 luglio alle 18:00 al Nebe CoffeeBook di Capo Peloro, verrà presentato “Da Seattle a Genova. Cronistoria della Rete No Global” curato da Daniele Maffione, con prefazione di Marco Bersani, per Derive Approdi. L’appuntamento è organizzato da Cambiamo Messina dal Basso.

Dalle quattro giornate di Napoli al G8 di Genova

In “Da Seattle a Genova. Cronistoria della Rete No Global”, Maffione – napoletano classe 1983 – ricostruisce un biennio di lotte che precedono i fatti del G8 di Genova. Il libro, infatti, parte dalle “quattro giornate di Napoli” (dal 15 al 17 marzo 2001), in cui la Rete No Global promuove un corteo con centinai di attivisti provenienti da tutta Italia e da tutta Europa.

«Quanto è accaduto a Napoli – si legge in un documento del Centro di documentazione Senza Pazienza – è stato un vero scontro sociale che si è trasformato in battaglia di piazza capace di rispondere ai divieti, alle provocazioni e alla violenza della polizia. Si è saputo così dipanare il filo rosso che da continuità e lega unitariamente le mobilitazioni di Seattle, Praga, Nizza e Davos.

Questo primo risultato politicamente positivo rappresenta quindi sicuramente un esempio da seguire per preparare la prossima mobilitazione del movimento antiglobalizzazione che si misurerà anche con una partecipazione internazionale nel prossimo luglio a Genova contro il G8».

A Messina la Cronistoria della Rete No Global

Domenica 25 sarà quindi l’occasione per ripercorrere una delle pagine più importanti del Paese. «Per ricostruire un’immagine più completa e compiuta di quegli anni – scrive Cambiamo Messina dal Basso – per parlare della consapevolezza, della necessità, dell’entusiasmo di riprendere un cammino comune contro la globalizzazione». Discuteranno con Daniele Maffione, Donatella Lisciotto e Giuliana Sanò, reading a cura di Gabriella Cacia e Sergio Foscarini.

Per approfondire

Insieme al testo curato da Maffione, vi suggeriamo anche altri documenti, tra documentari, libri e podcast per approfondire il G8 di Genova:

(76)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.