Trenitalia. Comitato Pendolari: «I disservizi di ieri non sono un caso isolato. Ecco la prova»

Pubblicato il alle

1' min di lettura

trenoMe-Ca«I disservizi di Trenitalia in Sicilia non sono un caso isolato» ribadisce il Comitato pendolari. «Quanto accaduto ieri — continuano — sulla relazione ferroviaria Messina-Catania-Siracusa, e non corrisponde al vero quanto ha dichiarato l’ufficio stampa di Trenitalia sui quotidiani, è divenuta una problematica costante. Abbiamo chiesto volutamente alle Istituzioni di intervenire sulla questione. A dimostrazione di quanto evidenziato, desideriamo rendere pubblici i dati rilevati ai giorni 9-10-11 gennaio e quelli del 18 gennaio 2013». Questi i dati:

9 gennaio (su 16 treni monitorati): n.10 in ritardo tra i 2/31 minuti; n.3 in anticipo tra i 3/7 minuti; n.1 soppresso; n.1 non rilevato ; n.1 in orario

10 gennaio (su 16 treni monitorati): n.10 in ritardo tra i 2 e 19 minuti; n.5 in orario; n.1 non rilevato

11 gennaio (su 16 treni monitorati): n.11 in ritardo tra i 2 e 22 minuti; n.4 in anticipo tra i 3 e 6 minuti; n.1 non rilevato

18 gennaio (su 16 treni monitorati): n.13 in ritardo tra i 2 e 74 minuti; n.3 in anticipo tra i 1 e 6 minuti

(63)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.