“To sing and recount”: dal Texas a Messina per tradurre le canzoni di Rosa Balistreri

Pubblicato il alle

3' min di lettura

Dal Texas all’Università di Messina per tradurre e cantare le canzoni di denuncia della cantante folk siciliana Rosa Balistreri: la cantautrice 25enne Amanda Pascali approda sull’Isola grazia alla borsa di studio Fulbright e avvia il suo progetto “To Sing and Recount”. Di cosa si tratta.

Nata a Licata nel 1927, Rosa Balistreri fu una cantautrice e cantastorie siciliana attiva in particolare dagli anni ’60 e che utilizzò la musica per denunciare le ingiustizie sociali. Oggi, nel 2023, una cantautrice statunitense, nata a New York da una coppia di immigrati e vissuta a Houston, in Texas, ha scoperto la sua storia attraverso internet e ha deciso di farla un po’ sua per farla conoscere alle nuove generazioni anche all’estero.

Con quest’idea in testa, Amanda Pascali ha ottenuto una borsa di studio Fullbright come ricercatrice indipendente ed è approdata all’Università degli Studi di Messina, dove è stata accolta, al Dipartimento di Civiltà Antiche e Moderne (Dicam) dal professor Mauro Geraci, Ordinario di Antropologia. Il suo progetto si chiama “To sing and Recount”, in italiano “Canta e racconta”, in siciliano “Canta e cunta” e mira a tradurre e interpretare le canzoni di Rosa Balistreri.

«Sono figlia di internet – ha spiegato la giovane cantautrice e studiosa – e attraverso la rete ho conosciuto la storia di Rosa Balistreri che mi è apparsa subito come una serie di Netflix. Per questo ho scritto il progetto e l’ho presentato e sono davvero felice di ripercorrere le tappe di Rosa Balistreri. Ringrazio il professor Geraci e il professor Pira dell’Università di Messina per l’aiuto e il sostegno in questo progetto. Sto imparando ad amare la Sicilia la sua gente davvero accogliente. Ritrovo davvero quello che raccontava Rosa. È bello per me che sono americana poter svelare la grandezza di questa donna cantante».

Amanda Pascali ha già iniziato il suo lavoro ed è approdata anche a Licata dove, guidata dal prof. Francesco Pira, Associato di Sociologia e Delegato del Rettore alla Comunicazione – che da giovane giornalista ha conosciuto ed in intervistato la cantante Rosa Balistreri – nei luoghi della cantastorie siciliana, per meglio comprenderne la personalità e la storia.

Oltre all’attività di ricerca, Amanda Pascali è bilingue e ha un curriculum musicale di tutto rispetto. Scrive canzoni che raccontano la storia della sua famiglia di immigrati negli Stati Uniti e il percorso universale in cerca dell’identità nazionale e regionale. Le sue canzoni sono state presentate al Kennedy Center, al Kerrville Folk Festival e in varie parti del mondo (Italia, Romania, e Norvegia) dove ha cantato come solista e con il suo gruppo. Nel 2021, Amanda Pascali è stata eletta “migliore musicista dell’anno” dallo Houston Chronicle. Di recente ha inciso un nuovo cd intitolato  “La Messaggera”.

Cosa sono le borse Fulbright?

Il programma Fulbright è nato negli Stati Uniti nel 1946 con l’obiettivo di finanziare borse di studio e di ricerca e favorire gli scambi culturali con le diverse parti del mondo. Le borse vengono offerte per  intraprendere programmi di specializzazione post-laurea, soggiorni di ricerca e periodi di insegnamento presso atenei e centri di ricerca in Italia e negli Stati Uniti. Maggiori dettagli qui.

(130)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.