Taormina. Allo stadio se le danno di santa ragione. Qualcuno “vola” dagli spalti

rissastadioBotte da orbi allo stadio “Valerio Bacigalupo” di Taormina. Nonostante l’obbligo della partita a porte chiuse, al 62’ della partita tra Asd Taormina e Acireale 1946, i tifosi delle due squadre avversarie, che diversamente da quanto stabilito dalle autorità non si sarebbero dovuti trovare all’interno della struttura sportiva, hanno scatenato un vero e proprio tafferuglio: calci, pugni e anche qualche spettatore che è “volato giù” dagli spalti. Il trend della tribuna ha contagiato presto anche il campo e il centrocampista taorminese Paolo Messina ne ha fatto le spese, pagando con l’espulsione.

Nonostante l’allenatore del Taormina, Saro De Cento, abbia provato a mettere fine alla zuffa, nella gradinata il caos ha avuto la meglio e molti spettatori, in particolar modo quelli che sono caduti dagli spalti, hanno riportato diverse contusioni.

Sul posto sono intervenute le forze dell’Ordine. L’episodio violento è stato solo l’ultimo di una serie che ha visto coinvolta l’Asd Taormina (a Messina con il Pistunina, a Letojanni con la Robur, al “Bacigalupo” con la Jonica). L’arbitro si è visto costretto a sospendere l’incontro ed entrambe la squadre sono state multate. Rimane ora da spiegare il perché della presenza dei tifosi sugli spalti nonostante il divieto.

(43)

Categorie

Attualità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *