Stretto in Cameretta: l’idea dei ragazzi di Sic per combattere la noia da quarantena

Non sarà di certo il coronavirus ad ostacolare i nostri consueti appuntamenti. Prima del suo arrivo vi avevamo portato fino a Carpi, dove la moto ha ricevuto un trattamento molto particolare.

Adesso che siamo tutti chiusi in casa che fine ha fatto il nostro progetto? La quarantena ha mandato a monte la gara MotoStudent? Per scoprirlo basta spostarci in casa SIC. Possiamo offrirvi un caffè?

Accendiamo i motori direttamente a casa nostra

Un essere dalle dimensioni microscopiche, adornato da una corona, si aggira minaccioso per l’intero pianeta. Come sconfiggerlo? Rimanendo a casa!

Portare la moto tra le nostre mura domestiche trasformandole in un’officina non sarebbe stata un’idea così brillante. Ma cosa accadrà al progetto se non possiamo lavorarci?

Non temete. Nulla potrà fermare noi ragazzi di Stretto in Carena.

Organizzare, progettare, lavorare attivamente è possibile grazie allo smart working: stiamo continuando a fare le nostre consuete riunioni grazie alla tecnologia informatica, facciamo ricerche online, studiamo per migliorare il nostro prototipo, ma soprattutto continuiamo a rimanere attivi sui nostri social (Instagram, Facebook, Linkedin). Questa è la nostra quarantena, una scelta SICura per tutti e piena di lavoro. Non sembra che sia cambiato molto rispetto a prima, no?

E per coloro che hanno voglia di rompere la monotonia, abbiamo organizzato un curioso modo per intrattenervi. Ecco di cosa si tratta.

Prendiamo appuntamento con voi

Accomodatevi su un morbido divano, scegliete qualcosa da sgranocchiare e collegatevi direttamente sui nostri profili social Facebook e Instagram.

Gli appuntamenti saranno a partire da domenica 19, alle ore 19:00.

Ma cosa accadrà? Condivideremo con voi gli episodi di Stretto in Cameretta. Ciascuno di noi ragazzi SIC conoscerà in diretta importanti professionisti del settore automotive che si presteranno a svelarci i segreti del loro mestiere. Non siete curiosi di sapere chi verrà a trovarci? Allora vi aspettiamo!

Volete un altro consiglio per combattere la noia? Scriveteci anche solo per colmare qualche vostra curiosità, e noi vi risponderemo subito.

Questo è il nostro modo per dimostrarvi come si forma una squadra: unire le proprie forze anche restando a casa per il bene di tutti.

Dimostriamo a questo coronavirus che siamo più forti di lui e isoliamolo!

Giulia Brancato

(335)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *