Ristrutturata la Cumia-Bordonaro, oggi l’inaugurazione. Cardile soddisfatto

strada Cumia BordonaroStamattina, presenti il Responsabile unico del Procedimento Bartolotta, il Progettista Antonino Sutera, il titolare della ditta esecutrice Pettinato, il direttore dei lavori Capillo, il Presidente della III Circoscrizione Lino Cucè e i Consiglieri Antonino Trino e Antonino Sciutteri, in Piazza a Cumia Superiore si è svolta la cerimonia di inaugurazione della strada ristrutturata che collega Cumia a Bordonaro. Molto soddisfatto il consigliere comunale Claudio Cardile che ripercorre la vicenda:

“I villaggi di Cumia Inferiore e Superiore, e in particolare la strada che li collega tra loro e a Bordonaro, sono stati duramente provati dalle alluvioni del Dicembre 2009 e del Marzo 2011.
Relativamente agli interventi effettuati nel villaggio di Cumia Inferiore, nel Marzo 2011 è stata rimossa l’enorme quantità di terra che si è riversata nella Via Malafata ostruendo interamente la strada. Una volta ripulita da massi e detriti, è stata raggiunta la parte a monte della stessa e, finalmente, sono cominciati i lavori di messa in sicurezza del costone, conclusisi col posizionamento di reti metalliche di contenimento.
Per quanto riguarda la Via Comunale, nel tratto della stessa in prossimità di Contrada Rizza (tratto Bordonaro-Cumia Inferiore), i lavori sono stati effettuati rapidamente nel Novembre 2011 mediante posizionamento di armature in ferro imbrigliate in una doppia fila di pali piantati mediante trivellazioni.
In data 31/07/2012 venivano invece consegnati i lavori ben più corposi per mettere in sicurezza il tratto più dissestato localizzato tra Cumia Inferiore e Cumia Superiore, alla presenza del Commissario Straordinario delegato per l’attuazione degli interventi per la mitigazione del rischio idrogeologico, Ing. Maurizio Croce. I lavori erano previsti dall’Accordo di Programma sottoscritto il 30 marzo 2010 tra il Ministero dell’Ambiente e la Regione Siciliana per un importo totale progettuale di 3 milioni e di 2 milioni 133mila per i lavori, che venivano aggiudicati dal Commissario Croce all’ Impresa ATI –Pettinato Costruzioni srl (mandataria) – CEIT dell’ Ing. Giuseppe Mammoliti (mandante). Il Contratto di Appalto con la ATI è stato stipulato il 24 luglio 2012. Il ribasso offerto sull’importo oggetto dell’appalto era del 26,6 %, per un’offerta complessiva di 1 milione 581 mila euro.
Il disavanzo rispetto all’importo complessivo è stato impiegato per realizzare ulteriori opere di contenimento nei punti più critici della strada, che sono stati individuati anche grazie all’aiuto dello scrivente, come indicato nella Variante 2 per le “Opere di salvaguardia del centro abitato in località Cumia e della strada di collegamento con Bordonaro”, intervento ME 088A, dell’Ufficio del Commissario Straordinario Delegato.
I lavori, si sono di fatto conclusi nel mese di Gennaio u.s.
Per tutto il periodo (circa un anno e mezzo) i disagi per i residenti sono stati minimi e la viabilità, di fatto, non è mai stata interrotta.
La strada Bordonaro-Cumia Inferiore-Cumia Superiore ha oggi certamente un volto nuovo per almeno 2/3, è stata in ampi tratti allargata ed è notevolmente più sicura (opere faraoniche simili a Cumia non si erano mai viste!), anche se restano ancora da fare tanti piccoli lavori (muretti di contenimento mancanti, asfalto malandato in più punti).
Le battaglie che mi hanno visto impegnato in prima persona al fianco dei residenti hanno finalmente dato i primi frutti!
Una piccola nota di indignazione la merita il furto di un tratto di rete metallica di delimitazione della sede stradale (per circa 50 metri), recentemente collocato, nel tratto tra Bordonaro e Cumia Inferiore”.

 

(96)

Categorie

Attualità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *