Riduzione tassa rifiuti per i possessori di una compostiera domestica. Domani Ato 3 presenta il progetto

ato3A Villa Dante, domani, alle 10.30, a Villa Dante sarà presentato un progetto pilota di compostaggio collettivo. L’Ato Me 3, anche attraverso questa iniziativa, intende promuovere la campagna di compostaggio della frazione verde organica dei rifiuti che ha come finalità la riduzione del quantitativo di rifiuti organici naturali smaltiti in discarica. Se si considera  che un terzo dei rifiuti prodotti da una persona è composto da rifiuti organici, che possono essere reintrodotti nei cicli della natura, si può  ben comprendere  quale contributo ognuno di noi  può apportare per la salvaguardia dell’ambiente praticando il compostaggio domestico. L’Ato Me 3  già da qualche anno consegna in comodato d’uso gratuito, ai cittadini che ne facciano richiesta, compostiere domestiche e bidoni per la raccolta della frazione organica dei rifiuti solidi urbani. A tal proposito la stessa società ha fatto inserire uno sgravio sulla tassa dei rifiuti, nella bozza di regolamento per il pagamento della Tares, che il Dipartimento dei tributi del Comune ha già predisposto e inviato al Consiglio Comunale, per gratificare chi  possiede una compostiera e che per questo motivo produce meno rifiuti. Bollette scontate dunque per i residenti che praticano il compostaggio domestico (trasformando in casa i rifiuti organici in fertilizzante per orti e giardini). Durante l’iniziativa di domani, saranno presenti alcuni operatori della Società che offriranno ai cittadini delucidazioni in merito alla possibilità di richiedere una compostiera in comodato d’uso. L’obiettivo da cogliere è adesso quello di una diffusione ulteriore dell’attività di compostaggio su tutto il territorio.

A Villa Dante, domani, alle 10.30, a Villa Dante sarà presentato un progetto pilota di compostaggio collettivo. L’Ato Me 3, anche attraverso questa iniziativa, intende promuovere la campagna di compostaggio della frazione verde organica dei rifiuti che ha come finalità la riduzione del quantitativo di rifiuti organici naturali smaltiti in discarica. Se si considera  che un terzo dei rifiuti prodotti da una persona è composto da rifiuti organici, che possono essere reintrodotti nei cicli della natura, si può  ben comprendere  quale contributo ognuno di noi  può apportare per la salvaguardia dell’ambiente praticando il compostaggio domestico. L’Ato Me 3  già da qualche anno consegna in comodato d’uso gratuito, ai cittadini che ne facciano richiesta, compostiere domestiche e bidoni per la raccolta della frazione organica dei rifiuti solidi urbani. A tal proposito la stessa società ha fatto inserire uno sgravio sulla tassa dei rifiuti, nella bozza di regolamento per il pagamento della Tares, che il Dipartimento dei tributi del Comune ha già predisposto e inviato al Consiglio Comunale, per gratificare chi  possiede una compostiera e che per questo motivo produce meno rifiuti. Bollette scontate dunque per i residenti che praticano il compostaggio domestico (trasformando in casa i rifiuti organici in fertilizzante per orti e giardini). Durante l’iniziativa di domani, saranno presenti alcuni operatori della Società che offriranno ai cittadini delucidazioni in merito alla possibilità di richiedere una compostiera in comodato d’uso. L’obiettivo da cogliere è adesso quello di una diffusione ulteriore dell’attività di compostaggio su tutto il territorio.

(246)

Categorie

Attualità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *