Quegli “strani” blocchi stradali e “insolite” presenze di Vigili Urbani: Chiarella chiede chiarimenti

divietoTraffico rallentato sul Viale Principe Umberto a causa di interruzioni stradali che non convincono, a maggior ragione se il Dipartimento Mobilità Urbana, interpellato, si dice all’oscuro della vicenda. Il Consigliere Comunale, Giuseppe Chiarella, chiede chiarimenti all’Amministrazione Comunale, al Comandante dei Vigili Urbani e all’Amam in merito alla presenza di una rete metallica, sulla quale era stata affissa la segnaletica stradale di divieto d’accesso, posta all’ingresso del Viale Principe Umberto che, questa mattina, sbarrava la strada e creava disagi alla viabilità. A regolare il traffico, rallentato dalle circostanze — scrive Chiarella —, c’erano sul luogo 3 Vigili Urbani. Più avanti, «percorrendo il Viale P. Umberto in direzione Nord/Sud raggiungendo le adiacenze dell’Arco di Cristo Re — precisa il Consigliere comunale — ho constatato l’esecuzione di lavori, presumibilmente di natura fognaria, a causa di una grossa voragine che da qualche tempo si era creata sul manto stradale. Tale situazione ha creato un altro intasamento, obbligando il passaggio dei mezzi in alternanza, senza che nessuno facilitasse o dirigesse la circolazione stradale». Se il Dipartimento Mobilità Urbana non ha emesso alcuna ordinanza in proposito, il Consigliere Chiarella chiede se l’Amministrazione Comunale sia al corrente di tale situazione e chi eventualmente abbia autorizzato l’installazione della segnaletica alla rete, «ritenendo —  sottolinea —, necessario e improcrastinabile per il futuro, comunicare alla cittadinanza, attraverso apposite ordinanze affisse per tempo, l’esecuzione dei lavori». 

(50)

Categorie

Attualità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *