Protesta Pinelli. Gli attivisti in presidio permanente sfilano con gli studenti del liceo “La Farina”

tn pinelli6Gli attivisti, ex occupanti del Teatro in Fiera “Pinelli”, non demordono e proclamano il presidio permanente all’esterno del teatro. Questa mattina si sono ritrovati fianco a fianco a protestare con gli studenti del Liceo “La Farina”, che hanno sfilato per chiedere provvedimenti per la scuola. Il raggruppamento è fermo ora a Piazza Municipio. Dopo lo sgombero forzato di ieri, gli occupanti scrivevano in una nota: «Riteniamo quanto accaduto estremamente grave; ma per noi non è altro che un invito a continuare la lotta e la restituzione degli spazi sottratti alla collettività. Dopo 17 anni di totale abbandono questo teatro era riuscito a riprendere vita: a conclusione di una mobilitazione antifascista, il 15 dicembre scorso, nasceva, sulle macerie del Teatro in Fiera, il Teatro Pinelli. Da quel giorno questo spazio è stato attraversato da innumerevoli attivisti, artisti, lavoratrici e lavoratori precari o disoccupati, studenti, professori; da quel giorno le vertenze di lavoratori in lotta, le istanze per la difesa dei territori (no tav, no ponte no muos) hanno trovato un terreno fertile su cui costruire percorsi di rivendicazioni moltitudinari e ad un tempo unitari. Tutti insieme a scandire un unico grande “No” ai processi di esproprio e privatizzazione delle nostre terre, del nostro tempo e delle nostre esistenze. Insieme a costruire percorsi di rinascita aperti e inclusivi, rispettosi delle specificità e delle esigenze di tutti».

(52)

Categorie

Attualità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *