Progetto “Area”: ricerca e tecnologie di E-health per l’Autismo. Venerdì, la presentazione

cervelloUn progetto innovativo, unico nel suo genere nel panorama tecnico-scientifico e assistenziale in Italia: “Area” (Autismo, Ricerca e tecnologie di E-health per l’Autismo) verrà presentato dall’ingegner Giovanni Pioggia, venerdì 24 Gennaio, alle 10.00, nella sede dell’Ordine degli Ingegneri (via Nicola Fabrizi n. 131). L’ingegner Pioggia, responsabile della Sede di Messina dell’Istituto di Fisiologia Clinica del Cnr, esporrà le più recenti e innovative metodologie e tecnologie ingegneristiche applicate alla bioingegneria.

Durante la conferenza saranno introdotti anche gli eventi legati alla “Giornata Mondiale della Consapevolezza dell’Autismo” (2 aprile 2014) che si svolgeranno a Messina, sviluppati in partnership con gli Ordini Professionali, Enti e Istituzioni.

L’ingegner Giovanni Pioggia, iscritto all’Ordine Ingegneri di Messina, è un ricercatore del Cnr, l’Istituto di Fisiologia Clinica più grande del Dipartimento di Scienze Biomediche, che si occupa di sviluppare attività scientifiche direttamente o indirettamente connesse con l’attività clinica al fine di individuare, definire e sviluppare progetti scientifici innovativi di ricerca di base e trasferimento tecnologico nei settori della bioingegneria applicata alle neuroscienze e ai disordini neurali in età evolutiva, allo sviluppo di metodologie di e-health, a dispositivi diagnostici e terapeutici, e allo studio della fisiologia.

Con il giovane ricercatore messinese l’Ordine degli Ingegneri avvierà una più stretta collaborazione per individuare nuove opportunità lavorative che la bioingegneria può offrire ai professionisti  messinesi, attraverso l’utilizzo delle nuove tecnologie applicate alla e-health e grazie anche allo sviluppo di specifici progetti in ambito europeo.

Il progetto “Area” è stato sviluppato in partnership con l’Istituto Superiore di Sanità; l’Irccs Fondazione Stella Maris; l’Aou Policlinico”G. Martino”; l’Associazione La Linea Curva-Persone ed Autismo; la Virtus ItaliaOnlus; l’Iamc-Cnr; la Behaviour Labs; l’Autism Research Center di Cambridge (UK); la University of Reading (UK); il Mind Institute di Sacramento (USA);  la HansonRobotics (USA); in stretta sinergia con l’Università di Messina-Dipartimento di Scienze Cognitive, della Formazione e degli Studi Culturali e con il Comune di Messina.

(50)

Categorie

Attualità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *