Potenziamento dei servizi di Guardia medica e 118 nel messinese


tn 118sanitàL’Assessore alla Sanità della Regione Siciliana, Lucia Borsellino, in seguito all’intervento del portavoce messinese del Movimento “Il Megafono”, Giuseppe Ardizzone, e del Consigliere Provinciale Roberto Cerreti, su richiesta del vice sindaco del Comune di Ucria, Dario Ferro, ha disposto la rivisitazione del piano di emergenza per i servizi di primo intervento, prevedendo il potenziamento per l’intero territorio messinese. A darne notizia il collaboratore dell’Assessorato, il dottor Carnevale, che nel chiarire la presenza di un efficiente presidio di guardia medica nel comune di Ucria, ha sottolineato la volontà dell’Assessore Borsellino e del Presidente Crocetta di rimettere mani nel piano organizzativo della prima emergenza, garantendo per il territorio messinese e soprattutto per i Comuni montani, adeguate misure di rafforzamento del servizio del 118 e delle Guardie mediche su tutto il territorio messinese. «La proposta di intervento per la riattivazione e il riadeguamento del piano organizzativo del 118 nel messinese — spiega Ardizzone —, si è reso necessario a seguito di una politica aziendale e regionale, che nella precedente gestione della Cosa Pubblica siciliana e specificatamente nel 2009, ha visto soppresse le sedi h24 del servizio di prima emergenza nei Comuni di Ucria, Fiumedinisi, S. Domenica Vittoria, Castroreale, Montalbano Elicona, Mistretta e  Messina, con la nostra provincia che al solito è risultata la più penalizzata dal piano di riordino del servizio». L’Assessorato Regionale ha inoltre manifestato la volontà nel valutare la proposta dell’ex assessore comunale Giuseppe Calabrese e dell’ex Consigliere Comunale Tonino Prestopino per l’attivazione di una postazione del 118 nel Comune di Gioiosa Marea, o in alternativa la realizzazione di un P.t.e. per il periodo estivo, in considerazione delle difficoltà viarie che caratterizzano il territorio gioiosano.  

(57)

Categorie

Attualità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *