olimpiadi Problem solving

Olimpiadi di Problem solving, premiato il giovane messinese Antonio De Luca

Pubblicato il alle

2' min di lettura

L’alunno Antonio De Luca dell’Istituto Comprensivo Santa Margherita di Messina è stato premiato alle Olimpiadi di Problem Solving 2022 svoltesi il 3 giugno scorso al Campus dell’Università di Bologna a Cesena. De Luca, iscritto alla classe 2 D del Plesso di Scuola secondaria di primo grado “Leonardo Da Vinci” di Ponteschiavo, si è distinto con una menzione di merito per la finale nazionale, ricevendo una targa e un omaggio utile per lo studio.

Il risultato conseguito dal giovane ragazzo (accompagnato dal genitore, dalla professoressa Chiara Oliveri e da Rosaria Giovanna Bottari) dell’istituto peloritano, è stato accolto con soddisfazione dalla dirigente scolastica dell’I.C. Santa Margherita, Fulvia Ferlito, e dall’intera comunità educante dell’IC Santa Margherita.

Che cosa sono le Olimpiadi di Problem Solving

Le Olimpiadi di Problem Solving sono delle competizioni promosse dal ministero dell’Istruzione, con lo scopo di:

  • stimolare la crescita delle competenze di problem solving;
  • favorire lo sviluppo e la diffusione del pensiero computazionale;
  • promuovere la diffusione della cultura informatica come strumento di formazione nei processi educativi (metacompetenze);
  • sottolineare l’importanza del pensiero computazionale come strategia generale per affrontare i problemi, come metodo per ottenere la soluzione e come linguaggio universale per comunicare con gli altri;
  • stimolare l’interesse a sviluppare le capacità richieste in tutte le iniziative attivate per la valorizzazione delle eccellenze;
  • integrare le esperienze di coding, maker e programmazione in un riferimento metodologico più ampio che ne permetta la piena valorizzazione educativa; valorizzare le eccellenze presenti nelle scuole.

A sfidarsi sono studenti e studentesse della scuola primaria (classi IV e V, a squadre), della scuola secondaria di I grado (classi I, II e III, a squadre e individuale) e della scuola secondaria di II grado (solo primo biennio, a squadre e individuale). Per ogni squadra sono previsti 4 membri, possibilmente rispettando la parità di genere. Le prove consistono in esercizi da 120 minuti con 13 problemi da risolvere nelle gare a squadre e 8 in quelle individuali. Durante le prove regionali e nazionali la durata scende a 90 minuti.

(185)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.