Milazzo. Inaugurato, oggi. lo Sportello Multifunzionale Volontariato Socio-sanitario all’ospedale “Fogliani”

ospedalefogliani2Le Associazioni del Coordinamento Locale di Comunità D27 e zona tirrenica hanno inaugurato, oggi, nella sala Conferenze dell’ospedale “G. Fogliani” di Milazzo, uno Sportello Multifunzionale del Volontariato Socio-sanitario, promosso dal Cesv (Centro Servizi per il Volontariato). A partire dal prossimo 8 marzo lo Sportello sarà aperto ogni venerdì dalle 10.00 alle 12.00. All’inaugurazione sono intervenuti il presidente del Cesv di Messina, professore Antonino Mantineo, la referente dello Sportello Nuccia Formica, presidente dell’Avulss di Milazzo e componente del Direttivo del Cesv Messina, e la dottoressa Felicia Emanuele, direttrice sanitaria dell’ospedale. Per Nuccia Formica «lo Sportello nasce grazie all’impegno di volontari qualificati al servizio del malato, visto come persona che va sostenuta e aiutata insieme ai suoi familiari, in sinergia con l’azienda, per offrire alle persone che accedono all’ospedale un servizio orientato a rendere più accessibili le comunicazioni relative alle prestazioni socio-sanitarie e sostenere le persone e le famiglie nelle fasi più delicate del ricovero. Lo Sportello è utile per comunicare e attivare i servizi relativi alle associazioni di volontariato che aderiscono al progetto e a promuovere reti di solidarietà nei confronti dei pazienti più soli o svantaggiati. Ringrazio la direttrice sanitaria e l’Azienda e sono convinta che questo sia solo il primo passo, nell’ambito del volontariato socio-sanitario, nel segno dell’integrazione tra azione volontaria e struttura ospedaliera». Per il docente universitario Mantineo, presidente del Cesv, «si tratta di una grande opportunità per promuovere i diritti alla salute e al benessere a sostegno del malato in quanto persona che soffre. Il tutto nel segno di un grande spirito cooperativo tra azienda e volontariato, mentre le sfide del futuro, a partire dal nuovo Piano di zona, necessitano di un impegno volontario sempre più qualificato. Questo Sportello, oggi, segna un grande passo in avanti a favore dell’umanizzazione del servizio, dell’empatia, dell’ascolto, con un conseguente arricchimento per le nostre comunità sul piano della solidarietà e della vicinanza a chi soffre». Grande la partecipazione dei volontari, in particolari donne e giovani, all’incontro. Per Fabio Leone (Associazione Italiana Celiachia di Milazzo) «questo è solo un primo, significativo passo, grazie alla forza aggregativa della rete tra associazioni, e puntiamo ad ampliare il numero di volontari e associazioni che potranno animare questo Sportello. Agire insieme moltiplica i risultati». A sua volta, Paola Cavallaro (Associazione Alzheimer Milazzo) ricorda «che questo Sportello nasce da un lavoro lungo, frutto di un impegno costante. Abbiamo fortemente voluto questo strumento, frutto della gratuità e dell’azione volontaria da parte soprattutto delle donne». Secondo il professore Vittorio Cannata (Associazione Italiana per le Persone Down di Milazzo) «lo Sportello rappresenta l’immagine autentica del vero volontariato, attento alle esigenze di chi soffre». 

(47)

Categorie

Attualità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *