palazzo zanca viola

Messina, Palazzo Zanca si illumina di viola per la Giornata Mondiale della Prematurità

Pubblicato il alle

2' min di lettura

Anche quest’anno il Comune di Messina ha dato la sua adesione alla “Giornata Mondiale della Prematurità”, un’iniziativa mondiale a carattere sociale che coinvolge opinione pubblica e istituzioni di tutto il mondo con una campagna di sensibilizzazione sulle nascite pretermise, ovvero prima della 37esima settimana di gestazione.

«La nascita di un bimbo prima del termine della gravidanza – dichiarano gli assessori alle Politiche della Salute e alle Pari Opportunità rispettivamente, Alessandra Calafiore e Liana Cannata – comporta un forte impatto non solo sul bambino ma anche sulla coppia di genitori e sul sistema familiare; il parto prematuro è un evento improvviso ed inatteso, pertanto la società ha il dovere morale di restare vicino alla famiglia anche attraverso queste piccole ma importanti iniziative”. E sempre oggi, in occasione della Giornata Mondiale per la lotta al Tumore al Pancreas, diverse città italiane vedranno illuminati di viola palazzi, monumenti, edifici e piazze al fine creare consapevolezza sulle neoplasie pancreatiche e richiedere alle istituzioni di impegnarsi a promuovere informazioni e campagne di prevenzione».

Per l’occasione Palazzo Zanca alternerà un’illuminazione di colore scuro sinonimo di spento e di viola. Palazzo Zanca si illuminerà di viola anche per la campagna “Facciamo Luce sul Tumore al Pancreas” promossa dall’associazione Nastro Viola durante il mese di novembre dedicato alla consapevolezza del tumore pancreatico.

Parteciperà anche l’Università di Messina alla “Giornata Mondiale della Prematurità”, spegnendo le luci del Rettorato. Inoltre, su iniziativa del Dipartimento Materno Infantile della UOC di Terapia intensiva neonatale dell’AOU G. Martino e dell’Associazione Bucaneve, che da anni sostiene i pazienti ricoverati in Terapia Intensiva Neonatale e Pediatrica, è stato organizzato un incontro informativo per le famiglie dal titolo “L’abbraccio di un genitore: una terapia potente. Sostenere il controllo pelle a pelle fin dal momento della nascita”. L’incontro è in programma oggi, giovedì 17 novembre, presso il Dipartimento Materno Infantile al IV piano alle ore 16:00.

(47)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.