Messina, chiudono l’Ufficio per l’Emergenza Covid e l’hub in Fiera

Pubblicato il alle

4' min di lettura

Sono 1.287.972 le dosi dei vaccini anti-covid somministrati a Messina e provincia dall’inizio della campagna: questo uno dei dati principali illustrati oggi dal Commissario Alberto Firenze, in vista della chiusura dell’ufficio per l’emergenza covid-19 e dell’hub in Fiera. «Credo – ha commentato – che abbiamo determinato un cambiamento da cui l’Asp potrà trarre giovamento». E sarà proprio l’Azienda Sanitaria Provinciale di Messina a raccogliere il testimone.

Dopo 22 mesi a gennaio 2023 calerà  il sipario sulla struttura commissariale e sui padiglioni della fiera, utilizzati in questi anni per le vaccinazioni anti covid, e non solo. Denso il resoconto di questi mesi fatto dai suoi protagonisti. L’emergenza, avvertono però il Prof Alberto Firenze, pronto a rientrare a Palermo, è il direttore dell’Asp, Bernardo Alagna, non è ancora finita, con le nuove varianti e l’ondata in Cina occorre tenere sempre alta l’attenzione.

«Quando mi sono insediato – ha ricordato Firenze – avevo dichiarato che serviva normalizzare le attività. Credo che ci siamo riusciti, grazie al lavoro di squadra, a tutti i ragazzi che hanno lavorato con l’ufficio. Quest’attività ha consentito a tutta la provincia di Messina di avere una cultura della vaccinazione. Credo che abbiamo determinato un cambiamento da cui l’asp di Messina potrà trarre giovamento. Ringrazio tutti per la collaborazione, dalle istituzioni a tutti coloro che hanno lavorato con noi».

A seguire, è intervenuto il direttore Alagna: «La gestione della struttura commissariale passa all’asp dal primo gennaio – ha annunciato. Abbiamo un programma chiaro di ciò che andrà fatto dal primo gennaio. Chiuderà l’hub in Fiera e di questo possiamo essere contenti, perché è un segnale che le cose stanno andando meglio. Ci auguriamo di riuscire a continuare con l’attività di prevenzione, anche grazie al lavoro svolto finora. È stata una situazione complicata, ma adesso i risultati parlano chiaro. Forse siamo bravi ad affrontare le emergenze, poco la quotidianità. Dobbiamo portare tutto questo nella quotidianità. Lo sforzo fatto dalla struttura commissariale per diffondere la vaccinazione è stato coronato da successo e i numeri oggi parlano chiaro».

Cosa succede adesso?

L’Hub Fiera di Messina chiuderà il 31 dicembre e dal 2 gennaio le vaccinazioni e le altre attività continueranno ad essere svolte sempre nei soliti orari dalle 9 alle 19 nella sede di Vaccinazione Lip dell’ASP in via La Farina 84 angolo via S. Cecilia; nei centri della provincia da lunedì a sabato orari, dalle 9 alle 13, e martedì dalle 15 alle 18. A Lipari saranno somministrati al punto ospedaliero in via S.Anna, a Mistretta, al punto ospedaliero ‘SS Salvatore Mistretta’ in via Anna Salomone, a Sant’Agata di Militello allo stabilimento dell’ ospedale Sant’Agata di Militello in via Medici, a Milazzo sempre all’Hub Parco Corolla; infine, resterà aperto ma solo in via transitoria per un mese l’Hub di Letojanni,  in attesa di trasferire tutto in un’altra struttura nella zona ionica.

Tutti i dati dell’Ufficio Emergenza COVID di Messina

+4

A questo link il documento completo.

Tra le attività svolte in questi 22 mesi dall’Ufficio Covid-19, il prof. Alberto Firenze ha ricordato “Le vie del vaccino”, con attività culturali; gli incontri nelle scuole con i team psicologi, pedagogisti e sanitari con l’iniziativa “Mi Curo Di Te”; FastVax; le somministrazioni sulle navi di Caronte&Tourist; la campagna nei piccoli villaggi della provincia di Messina.

(234)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.