vaccini a chilometro zero, il camper anti-covid a Roccafiorita

Il “camper anti-covid’ torna a Roccafiorita per le seconde dosi (e regala crema di pistacchio)

Pubblicato il alle

2' min di lettura

Il camper anti-covid che porta i vaccini a chilometro zero non si ferma e ha dato il via alla somministrazione delle seconde dosi nei piccoli Comuni, con meno di mille abitanti, della provincia di Messina. In dono ai vaccinati, la crema di pistacchio dei Nebrodi, offerta da Coldiretti.

Il suo percorso è iniziato lo scorso 18 maggio 2021 proprio da Roccafiorita. Oggi il camper anti-covid voluto dal Commissario per l’Emergenza Covid-19 di Messina, Alberto Firenze, e dall’ASP è tornato nel piccolo Comune del messinese, che conta solo 186 residenti, per la somministrazione delle seconde dosi di vaccino contro il coronavirus. L’iniziativa ha consentito di vaccinare già migliaia di persone, addentrandosi nei piccoli paesi montani della provincia. E oggi, venerdì 25 giugno, come già fatto con i residenti di Alcara Li Fusi, cui era stata donata una bottiglia d’olio a seguito della vaccinazione, Coldiretti ha regalato agli abitanti di Roccafiorita della crema di pistacchio dei Nebrodi.

«Seguendo quanto disposto dalla Regione – ha detto il commissario per l’emergenza Covid 19 Alberto Firenze –, abbiamo organizzato questa campagna vaccinale a chilometro zero, dove a bordo di una frigoemoteca abbiamo raggiunto  tutti i piccoli comuni per inoculare i vaccini ai cittadini over 18 anni e renderli covid free in 15 giorni. Siamo tornati a Roccafiorita, un borgo che ha solo 186 residenti e dove i cittadini hanno aderito con soddisfazione alla vaccinazione. Questa è una delle modalità sperimentali che abbiamo testato con successo  sul territorio per poter procedere celermente con la campagna vaccinale».

Presenti oggi all’iniziativa il sindaco di Roccafiorita Carmelo Concetto Orlando, il presidente provinciale Coldiretti Messina Giuseppe Piccolo e il vice direttore Coldiretti Messina Carmelo Tarantino. Quest’ultimo ha sottolineato: «Siamo felici di essere presenti come Coldiretti nei piccoli comuni, “gioielli” del territorio che custodiscono tradizioni, cultura e bellezze naturali e che, grazie alla campagna vaccinale potranno diventare al più presto covid free».

(102)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.