Messina, De Luca: «Demolire l’ex SeaFlight e costruire un teatro naturale»

Foto della struttura ex Seaflight in riva allo Stretto di MessinaSono le 14:35 di venerdì 12 febbraio, quando il sindaco di Messina Cateno De Luca annuncia la demolizione dell’ex SeaFlight con l’obiettivo di creare al suo posto un “teatro naturale sullo Stretto”. L’idea, in realtà, non è proprio nuova. Lo aveva proposto, a giugno 2020, il Comitato Messina Nord nel fare un elenco di proposte per la riqualificazione della zona di Torre Faro e Ganzirri.

Per la precisione, Cateno De Luca ha annunciato di voler«demolire quella schifezza dell’ex SeaFlight e darlo ai cittadini». L’occasione per presentare l’idea alla città è stata la diretta social riguardante il via ai lavori per la realizzazione del progetto “Balconi sui Laghi”, lo scorso venerdì.

«I tempi – ha affermato De Luca – si stanno ormai definendo. Con la nuova normativa, entro il 28 febbraio bisogna conferma l’istanza e già con i dirigenti del Demanio abbiamo i percorsi avviati. Anche perché là vogliamo fare una semplice cosa: demolire quella schifezza e semplicemente lasciare quell’incantevole luogo a farlo usufruire alla popolazione. Semplicemente un teatro naturale sullo Stretto, nient’altro. E non vedo l’ora di esibirmi lì, a suonare il clarinetto».

«Scompare l’ecomostro e si fa una cosa unica – ha proseguito. Voi ci pensate? Noi abbiamo gli elementi naturali ma siamo così “inefficenti” da sporcare il patrimonio con le nostre mani. Da lì dobbiamo ripartire, dagli elementi, come i laghi di Ganzirri, Torre Faro. Questi sono i lavori che stiamo facendo. Dopo due anni, sono sicuro che nel giro di pochi mesi si arriverà alla conclusione della questione dell’ex SeaFlight».

(394)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *