san saba messina

Messina. A San Saba gli alberi invadono la strada. Biancuzzo: «Bisogna abbatterli»

Pubblicato il alle

1' min di lettura

Il consigliere della VI circoscrizione Mario Biancuzzo denuncia l’incuria a San Saba. La situazione per cui il Consigliere avrebbe richiesto un intervento dell’Ispettorato Forestale, dell’Ispettorato Ripartimentale Foreste, del Servizio 12 Messina e del Dirigente Generale del Dipartimento dell’Acqua e dei rifiuti riguarda la viabilità direzione montagna dal ponte Giudeo a San Saba, dove la crescita spontanea degli alberi è diventata insostenibile per residenti e automobilisti.

«Faccio presente agli Organi in indirizzo – scrive Biancuzzo – che per circa 100 metri direzione monte dal ponte Giudeo crescono spontaneamente in alveo grossi alberi che hanno raggiunto una altezza di circa 30 metri. Il canalone è strozzato da essenze di varia natura e da alberi di alto fusto molto ramificati che ostacolano il regolare deflusso delle acque».

«I numerosi alberi – conclude – , una volta abbattuti dalla furia delle acque torrentizie, potrebbero causare diversi problemi a persone e cose creando dapprima un tappo all’altezza del ponte, sulla strada statale 113/dir., con l’impedimento del normale deflusso delle acque piovane verso il mare. Premesso ciò, chiedo, nella qualità di consigliere, l’abbattimento degli alberi e l’eliminazione delle erbacce con il personale della forestale a tutela della pubblica e privata incolumità».

+2

(110)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.