Incendi in Sicilia, stanziati i primi fondi per le aziende zootecniche

Pubblicato il alle

1' min di lettura

Il governo regionale stanzia i primi fondi per le aziende zootecniche della Sicilia danneggiate dagli incendi che hanno devastato ampie aree boschive e coltivabili dell’Isola negli ultimi giorni. Il provvedimento segue la dichiarazione dello “stato di crisi ed emergenza” per il quale è stato nominato commissario il capo della Protezione civile della presidenza della Regione, Salvo Cocina.

Le risorse in questione serviranno alle aziende zootecniche per l’acquisto di foraggi e per ripristinare le recinzioni dei pascoli danneggiati. «Oltre quattromila uomini – sottolinea il presidente della Regione Nello Musumeci – sono impegnati nella nostra Isola su decine di fronti. Mai vista una catastrofe del genere. Tutti i mezzi disponibili sono scesi in campo. Esorto tutti a evitare, in questi giorni, di accendere anche il solo barbecue, se ci si trova in campagna. E a tenere sotto attenzione le persone anziane, specie se vivono da sole. Anche questa dura prova sarà superata e saremo vicini alle aziende colpite con le necessarie risorse finanziarie. Spero che Roma faccia la sua parte».

Quali saranno i prossimi passi? La Regione ha proclamato ieri lo “stato di calamità” e richiesto alla Presidenza del Consiglio dei Ministri la dichiarazione dello “stato di emergenza. Nelle prossime ore, la Protezione Civile regionale provvederà ad un aggiornamento della stima dei danni.

 

(53)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.