Il Ministero dell’Interno dice SI: approvati i Corridoi Controllati sullo Stretto di Messina

francesco d'uva e grazia d'angelo del movimento 5 stelle«Ci tengo a informare i miei concittadini che la proposta sui Corridoi Controllati sullo Stretto di Messina, fatta da me e dalla collega del MoVimento 5 Stelle Grazia D’Angelo, è stata recepita con successo dal Ministero dell’Interno ed è già in fase di attuazione. Il riscontro è arrivato direttamente dal Ministero e dal Viceministro Vito Crimi, che ha ribadito l’utilità del nostro contributo volto a definire ulteriormente le modalità applicative delle norme già emanate per contrastare l’emergenza epidemiologica da Covid-19, già pienamente esecutive sulla scorta dei decreti promulgati dal 31 gennaio in poi».

Così il deputato questore Francesco D’Uva, PortaVoce messinese del MoVimento 5 Stelle.

«In questi giorni abbiamo lavorato senza troppo clamore, ma con determinazione e nell’interesse di tutti, per modellare ancora meglio norme già di per sé valide ed efficaci sulle caratteristiche uniche e specifiche, sia dal punto di vista geografico che infrastrutturale, dello Stretto di Messina.

Le Autorità locali di Pubblica Sicurezza, che ringrazio per il solido e incessante lavoro, applicano quindi le misure nazionali contemplando la modalità dei cosiddetti ‘Corridoi Controllati’, con scambio di dati sui flussi tra Forze dell’Ordine di stanza sullo Stretto e Forze dell’Ordine dei singoli Comuni siciliani e controllo capillare della veridicità delle autocertificazioni rese dai passeggeri in transito.

Sono soddisfatto che il nostro contributo, realizzato grazie a un metodo in linea con le prescrizioni nazionali, possa essere utile a rafforzare ancora di più, laddove fosse necessario, la gestione della sicurezza e della prevenzione, anche durante le festività pasquali. Colgo l’occasione per augurare a tutti i messinesi una buona Pasqua. Una Pasqua che, sebbene segni un momento di assoluta difficoltà per tutti, sia di buon auspicio per il superamento dell’emergenza in atto. Non abbassiamo la guardia e continuiamo a fare la nostra parte per sconfiggere il virus e riprenderci i nostri spazi affettivi, sociali, economici».

(13111)

6 Commenti

  • Alessandro ha detto:

    Certo che ci vuole coraggio à presentarsi adesso per i controlli nello stretto di Messina, dopo che la ministra lamorgese in pochissimo tempo a fatto annullare il decreto del sindaco de luca adesso si presentano questi signori del movimento cinque stelle ed è tutto ok io mi vergognerei a presentarmi adesso avete lasciato il sindaco de luca da solo a combattere in prima linea

    • Sandro Salvatore Triolo ha detto:

      Dai commenti che leggo, è davvero ridicolo che il ministro degli interni abbia dato parere favorevole mentre abbia fatto annullare il provvedimento di Cateno De Luca. Pagliacciate della politica italiana

  • Michelangelo ha detto:

    Ma quando maiiii, sono un pendolare dello stretto, perdete e fate perdere solo tempo, con l ordinanza de luca passavamo in un attimo, ora invece ogni giorno si perde dai 30 ai 40 minuti, su controlli inutili e sperpero di forze dell’ordine, ieri sulla nave almeno 60 persone di cui almeno 40 IN DIVISA, che sttraversavano lo stretto x fare questi stessi controlli, ditemi che senso ha essere fermati per essere controllati, sia a messina che appena sbarcati a villa, presentare 2 autocertificazioni senza senso ( e altre 2 al ritorno e se va bene senza eventuali ulteriori controlli nel tragitto di rientro verso casa) persone che da li a poco , avrebbero intrapeso quello stesso servizio di controllo autocertificazioni…..a volte se le cose nn si vedono coi propri occhi si stenta a crederci…..

  • Massimo ha detto:

    Sono un pendolare e devo passare tutti i giorni per lavoro per me non va bene fare sempre autocertificazioni ne facciamo 4 al giorno 2 all.andata 2 al rientro e solo perdita di tempo e affollamento il sindaco De Luca aveva fatto una cosa no buona super bastava solo una volta e poi bastaaaaa no centinaia di autocertificazioni perdita di tempo e poi siamo sempre gli stessi a passare e abbiamo il diritto grazie e spero che approvate quello che ha fatto il sindaco De Luca

  • Giuseppe ha detto:

    Bene, se il servizio funziona siamo tutti contenti. Verosimilmente ricalca quello posto in essere da De Luca che non si comprende il motivo non andava bene.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *