Finanziaria, ok all’emendamento per il rimborso del pedaggio di Villafranca

Pubblicato il alle

2' min di lettura

All’Assemblea Regionale Siciliana, durante la discussione sulla finanziaria regionale, è stato approvato l’emendamento “rimborso” per il pedaggio Villafranca – Messina.

L’emendamento alla Finanziaria (approvata nella giornata di ieri) garantirà un fondo per il rimborso del pagamento del pedaggio autostradale per la tratta Villafranca (Ponte Gallo) e Messina sia in entrata che in uscita fino a un massimo di 200 euro per utente all’anno.

Approvato l’emendamento “rimborso” per il pedaggio Villafranca – Messina

Sull’approvazione dell’emendamento, durante la finanziaria regionale, si dicono soddisfatti Antonio Catalfamo, capogruppo all’Ars per la Lega e Elvira Amata capogruppo di Fratelli d’Italia.

«Questa battaglia l’abbiamo portata avanti sotto diversi canali in questi anni – ha detto Catalfamo – attraverso diverse misure. Una vera ingiustizia per i cittadini che si vedono costretti da anni a pagare un pedaggio per una tratta ricadente nello stesso Comune. In più la stessa tratta è interessata da diversi lavori e condizioni di criticità ormai da dieci anni».

«Abbiamo votato un emendamento alla finanziaria – ha detto la Amata – per offrire un contributo di 200 euro a persona come rimborso dei pedaggi corrisposti in entrata e in uscita dal casello di Villafranca Tirrena – Ponte Gallo a tutti i residenti della provincia di Messina. La battaglia di Fratelli d’Italia contro un balzello iniquo continua perché i messinesi non devono pagare il casello di un’uscita che ricade in territorio messinese. Questo contributo è un segnale di attenzione ai nostri concittadini».

(433)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.