consiglio comunale di ficarra

Ficarra, il Consiglio Comunale rinuncia a indennità e gettoni: serviranno per progetti socialmente utili

Pubblicato il alle

1' min di lettura

Il presidente del Consiglio Comunale e i consiglieri di Ficarra, comune della provincia di Messina, rinunciano rispettivamente all’indennità e ai gettoni di presenza per devolverli a progetti socialmente utili. La somma, costituita da una base fissa di 3mila euro di indennità del presidente e circa 2mila euro di gettoni di presenza, sarà destinata alle diverse iniziative con apposite variazioni di bilancio.

A commentare la decisione presa, insieme ad altre, con la delibera n. 13 del 23 marzo 2022, è il presidente del Consiglio Comunale, Vittorio Lorenzo Tumeo: «Sono molto orgoglioso – dichiara Tumeo – del lavoro svolto e che questo punto di cui mi onoro essere stato un po’ il federatore abbia trovato la massima condivisione. Per questo voglio ringraziare profondamente tutti i consiglieri per la leale collaborazione e la straordinaria sensibilità dimostrata, nelle persone di Mauro Cappotto e Nino Pizzino, capigruppo rispettivamente di maggioranza e minoranza».

Le somme, come anticipato, saranno destinate, con apposite variazioni di bilancio, a progetti socialmente utili da eseguirsi “a rotazione”, previa scelta del consiglio comunale stesso. Soddisfatto anche l’assessore ai Servizi Sociali del Comune di Ficarra, Giada Princiotto, che ha espresso gratitudine per il gesto, compiuto in un momento di profonda crisi sociale ed economica come quello che si sta attraversando.

(26)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.