Disagi al Villaggio San Michele. L’Amministrazione non interviene

san michele«A tutt’oggi  l’Amministrazione Comunale non ha disposto alcun intervento di ripristino dell’impianto d’illuminazione del torrente». Così l’Associazione Culturale San Michele rammaricata e delusa dall’inerzia delle istituzioni locali. Il 15 Gennaio, infatti, l’associazione, tramite petizione popolare, aveva chiesto un intervento al Villaggio San Michele al fine di eliminare la situazione di degrado ambientale e abbandono in cui versa: privo di opere di urbanizzazione (si parcheggia nel torrente) e servizi pubblici (raccolta e smaltimento dei rifiuti, trasporti, rete fognaria e del gas, ricezione televisiva e di telefonia mobile); inesistenza della toponomastica con conseguente inefficienza del servizio di recapito postale; improvvisa dismissione dell’impianto d’illuminazione del torrente con conseguente rischio per l’incolumità dei residenti ed episodi di furti in abitazioni già avvenuti. Nonostante ciò, ancora nulla è stato fatto per risolvere i disagi persistenti nel villaggio. «L’Amministrazione — spiega Liliana Imesi, la rappresentante legale — non ha provveduto all’immediato ripristino dell’impianto d’illuminazione del torrente, come promesso in data 30/01/2013 dal Commissario Straordinario del Comune di Messina, alla presenza dell’Ing. Saglimbeni (Comune di Messina), Ing. Amato (Comune di Messina), Ing. Bartolotta (Comune di Messina),  Ing. Sciacca (Genio Civile), Dott. A. Russo (Presidente V circ.) e una delegazione di abitanti di San Michele». 

(53)

Categorie

Attualità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *