Debiti certi da Lavori Pubblici: tra i creditori lo Studio De Cola. L’assessore assente al voto, proposta firmata dal sindaco

assessore Sergio De ColaNel Piano di riequilibrio finanziario la giunta comunale delibera l’elenco dei debiti fuori bilancio, ma solo quelli del dipartimento Lavori Pubblici, censiti da funzionari e dirigenti degli uffici che si occupano di opere e manutenzione. Sono soldi che l’ente pubblico deve riconoscere e quindi dare per un ammontare totale pari a 2.084.311,72 euro e sono riepilogati fino al 24 marzo scorso.

Secondo quanto si legge l’ammontare delle passività censite dal dipartimento Lavori Pubblici sono da “Ricondursi a sentenze passate in giudicato”. Questi i costi più elevati a carico del Comune: 38.882 euro alla Assicurazioni Aurora Spa per risarcimento danni; 78.842,85 euro all’ingegnere Francesco Bonasera per richiesta competenze tecniche; 30.908,56 euro alla Regione per i cantieri regionali di lavoro; 65.222,05 alla Cemis Srl per risarcimento danni; 87.021,35 euro a Maria Rosa Comandè; 59.201,80 euro alla ditta Cam per risarcimento da mancato appalto; 131.504,25 euro alla Framon Hotels Spa Albergo Hotel Royal Spa per risarcimento danni; 50mila euro ad Antonino Livio per definizione bonaria su lavori di costruzione: 76.323,12 euro a Michele Maffei per risarcimento danni; 23.807,20 al geometra Marco Mancuso per competenze tecniche: 30.578,87 euro a Giuseppe Mirabella +4 per risarcimento danni; 71mila euro a Domenico Peditto per risarcimento danni; 120.000 euro ad Antonina Rovito e Vincenzo Moschella per risarcimento danni; 36mila euro a Pietro Russo per risarcimento danni; 21.696,61 alla Alfonso Schipani Srl per appalto lavori Pubblica Illuminazione; 27.706,33 alla Sudinvest per risarcimento danni; 38.083,19 a Giovanni Vitali per risarcimento danni; 128.201,34 a Giampiero Buffi architetto – Professore Architetto Pier Paolo Baldo di Vinadio e Studio De Cola Associati, dove fa parte l’attuale assessore all’Urbanistica Sergio De Cola, per sistemazione del basamento del Pilone per la realizzazione di opere per la fruizione del mare e attrezzature turistiche; 244.462,20 alla Italiana Assicurazioni Spa per risarcimento danni; 35mila euro ad Angela Favorito per risarcimento danni; 50.716,09 a Maria De Micco per risarcimento danni; 172.639 a Giampiero Buffi architetto – professore architetto Pier Paolo Baldo di Vinadio e Studio De Cola Associati per pagamento competenze tecniche lavori di riqualificazione Capo Peloro oggetto di transazione con delibera di giunta municipale n. 770 del 2012; 68.308,85 all’ingegnere Francesco Bonasera per richiesta competenze tecniche lodo; 155.753,79 euro alla Alfonso Schipani Srl per appalto lavori impianto Pubblica Illuminazione; 16.634,63 a Francesco Morabito + altri per risarcimento danni; 25.725,53 a Epifanio Bombaci per risarcimento danni. I restanti debiti sono tutti sotto la soglia dei 20mila euro. Da sottolineare che l’assessore comunale Sergio De Cola risultava assente nella votazione in giunta della delibera e che la proposta istruita dall’assessorato di De Cola è stata firmata direttamente dal sindaco Accorinti e non dall’assessore. @Acaffo 

(53)

Categorie

Attualità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *