residenza universitaria studenti gravitelli

Crollo alla residenza universitaria di Gravitelli, la replica dell’ERSU: «Disposto intervento urgente»

Pubblicato il alle

3' min di lettura

Non è tardata la replica del presidente dell’ERSU, il prof. Pierangelo Grimaudo, a seguito della nota con cui l’UDU (Unione degli Studenti Universitari) di Messina segnalava il crollo del soffitto di una stanza della residenza universitaria di Gravitelli e altri disagi per gli studenti. Riepiloghiamo brevemente la vicenda e vediamo la nota dell’Ente regionale per il diritto allo studio.

Cos’è successo? Nella giornata di ieri l’UDU Messina ha inoltrato una nota in cui mostrava le condizioni della stanza di una studentessa – che alloggia alla residenza universitaria di Gravitelli – a seguito del crollo di un pezzo di soffitto. Nelle immagini si possono distinguere chiaramente le chiazze sul soffitto, i mattoni crollati e i detriti finiti in terra.

Nel tardo pomeriggio di ieri la replica firmata dal presidente dell’ERSU di Messina, il prof. Pierangelo Grimaudo, che riportiamo integralmente:

  • la notizia dell’avvenuto distacco di una parte di intonaco e di laterizio del tetto di una stanza della residenza è arrivata ieri mattina (il 30 novembre, ndr);
  • la studentessa alloggiata nella stanza oggetto dell’incidente non ha subito alcuna conseguenza ed in ogni caso, è stata trasferita in altro alloggio;
  • ieri stesso (il 30 novembre, ndr) è stato disposto un intervento di somma urgenza per provvedere alla messa i sicurezza del locale interessato ed alla verifica di eventuali altre parti dell’edificio che presentano criticità;
  • questa mattina (1 dicembre, ndr) si è già provveduto alla rimozione dei detriti cui seguiranno nelle prossime ore i lavori di ripristino che interesseranno anche eventuali ulteriori alloggi in condizioni di potenziale pericolo;
  • gli uffici dell’E.R.S.U. stanno predisponendo un programma di manutenzione straordinaria dell’intero edificio da effettuarsi con massima urgenza;
  • per quanto riguarda le Residenze di Annunziata e Papardo, anche esse bisognose di importanti interventi di manutenzione straordinaria, il C.d.A. dell’E.R.S.U. ha avuto cura di deliberare già nell’ottobre del 2021 (delibera n. 59 del 22.10.2021) l’affidamento esterno delle progettazioni di opere edili e di impianti;
  • i progetti di cui sopra sono di imminente consegna e per domani mattina alle ore 10:30 era già stata programmata una riunione con i professionisti incaricati, per la verifica della conclusione del relativo procedimento;
  • i gravi ritardi ed inadempimenti nella realizzazione di questi interventi, deliberati appunto dal C.d.A. più di un anno fa, sono stati formalmente contestati al Direttore facente funzioni pro tempore non più in servizio presso l’E.R.S.U. (nota presidenziale del 13.01.2022);
  • il nuovo assetto burocratico dell’Ente, insediatosi da pochi mesi, ha lavorato e sta lavorando alacremente per mettere in campo in tempi celeri tutte le azioni concrete per rimediare al grave stato di degrado delle Residenze dell’E.R.S.U. lungamente trascurate nel passato che questa amministrazione ha ereditato.

(65)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.