residenza universitaria studenti gravitelli

Messina, UDU: «La residenza per studenti di Gravitelli cade a pezzi»

Pubblicato il alle

2' min di lettura

Crolla il soffitto di una stanza della residenza per gli studenti universitari di Gravitelli, a Messina. A denunciarlo, mostrando quanto accaduto in un video è l’Unione degli Studenti Universitari (UDU), che chiede un intervento dell’ERSU: «Le pessime condizioni della struttura sono note ormai da anni, ma purtroppo ancora non è stata messa in sicurezza».

Le immagini parlano chiaro e mostrano quanto accaduto nei giorni scorsi: una stanza, il letto, la sedia e una scrivania, con su i detriti, mattonelle rotte una tenda crollata. A portare il tutto agli onori della cronaca sono gli studenti di UDU, che denunciano una situazione che, a quanto pare, andrebbe avanti da troppo tempo: «Non si scherza con la vita degli studenti – dichiarano –, per fortuna questa volta non ci sono stati feriti, ma non si dovrebbe attendere l’incidente per avviare dei lavori di ristrutturazione. Sono necessari interventi strutturali nell’edificio a rischio crollo ormai da tempo. In tutta la residenza ci sono tetti in cattive condizioni, infiltrazioni, muffe ed eccessiva umidità».

«Siamo stufi – proseguono – di vedere calpestati i diritti degli studenti e delle studentesse. Gli studenti sono stanchi di  vivere nella paura a causa della scarsa sicurezza delle residenze universitarie. Non è questa l’università che vogliamo vivere». Gli studenti di UDU hanno quindi inoltrato un sollecito all’ERSU (Ente regionale per il diritto allo studio) chiedendo un intervento urgente. Se questo non ci sarà, sono pronti alla mobilitazione

(73)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.