Coronavirus in Sicilia: Galati Mamertino non è più “zona rossa”

galati mamertinoGalati Mamertino non è più zona rossa, la curva epidemiologica del coronavirus è in discesa nel comune della provincia di Messina. A comunicare i dati aggiornati è il sindaco Nino Baglio, che invita i suoi cittadini a «non abbassare la guardia». I casi accertati di covid-19 a Galati Mamertino oggi sono 83.

Dopo tre settimane di misure stringenti, la curva epidemiologica a Galati Mamertino è in discesa. Il paese del messinese, che conta circa 2.419 abitanti, era stato dichiarato “zona rossa” dalla Regione Siciliana lo scorso 13 ottobre a causa dell’elevato numero di contagi registrati in pochi giorni. Dalla mezzanotte di oggi, però, Galati ha “riaperto”, sebbene restino in vigore, naturalmente, le misure di contenimento disposte dal Dpcm Conte del 24 ottobre 2020 e dall’ultima ordinanza del presidente Nello Musumeci.

Questo quanto scritto ieri, domenica 1 novembre, dal sindaco di Galati Mamertino Nino Baglio: «Cari concittadini, come ormai noto, grazie anche all’ impegno, il senso di responsabilità e la collaborazione di tutta la comunità siamo riusciti a contenere la diffusione del contagio nel nostro comune.

La curva epidemiologica sul nostro territorio ha assunto un andamento in netta discesa. Alla data odierna i casi di positività accertata sono 83 (erano 157). Siamo, inoltre, in attesa di ulteriori 60 esiti che verosimilmente abbasseranno ulteriormente il numero degli attuali positivi.

Sulla base di questi dati, per noi molto confortanti, su nostra richiesta e di concerto con le autorità regionali e sanitarie competenti, comunichiamo che dalle ore 24 di questa notte, cesserà la zona rossa nel nostro Comune».

Nel frattempo, però, la Regione Siciliana ha istituito due nuove “zone rosse”, il Comune di Vittoria e quello di Centuripe.

(189)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *