Coronavirus, in Sicilia due nuove zone rosse: i comuni di Vittoria e Centuripe

Due zone rosse in Sicilia si aggiungono alla lista dei comuni “sorvegliati speciali”, si tratta dei Comuni di Vittoria, in provincia di Ragusa, e Centuripe, in provincia di Enna (in foto). A stabilire le nuove misure restrittive il Governatore della Sicilia, Nello Musumeci.

Per le due zone rosse, l’ordinanza – adottata d’intesa con l’assessore alla Salute Ruggero Razza – resterà in vigore dal 3 al 10 novembre. Sono 500 i contagi registrati a Vittoria (63.788 abitanti) mentre a Centuripe (5.249 abitanti) – aggiornati al 30 ottobre – si aggiravo sui 100.

Due nuove zone rosse in Sicilia

Come specifica la Regione Siciliana – dal 3 al 10 novembre – nei Comuni di Vittoria e Centuripe sarà vietato:

  • Circolare a piedi o con qualsiasi mezzo pubblico o privato – si legge nella nota ufficiale – fatta eccezione nei casi in cui ci si debba recare sul luogo di lavoro (solo se non è consentito il cosiddetto “smart working”), ovvero per l’acquisto o il consumo di generi alimentari e l’acquisto di beni di prima necessità, per ragioni di natura sanitaria o per appuntamento presso studi professionali.
  • La partecipazione a funzioni religiose è contingentata nel numero dei partecipanti secondo un apposito protocollo che verrà condiviso tra i Comuni e gli eventuali richiedenti.
  • Sospese le attività didattiche di ogni ordine e grado.
  • Sospese le fiere, le sagre e i mercati rionali.

L’importante mercato ortofrutticolo di Vittoria mantiene la propria piena funzionalità. Con riferimento al ciclo della filiera agroalimentare e ortofrutticola e, in genere, all’organizzazione delle attività mercatali, l’Azienda sanitaria provinciale di Ragusa dovrà intensificare i controlli per la prevenzione e il contenimento del contagio.

(555)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *