Concorso polizia penitenziaria 2022: i requisiti e le prove fisiche

Pubblicato il alle

2' min di lettura

Pubblicato il concorso per entrare a far parte del Corpo di polizia penitenziaria; complessivamente si selezionano 1758 allievi e i concorsi saranno due. Per il primo concorso per la polizia penitenziaria 2022 sono disponibili 1055 posti: 791 uomini; 264 donne, ed è riservato ai volontari in ferma prefissata di un anno che sono in servizio da almeno sei mesi e ai volontari in ferma prefissata quadriennale in servizio o in congedo. Per il secondo concorso pubblico, invece, sono disponibili 703 posti: 527 uomini; 176 donne ed è aperto a tutti. Vediamo i requisiti e le prove scritte e fisiche che si svolgeranno.

Concorso polizia penitenziaria

Per partecipare al concorso per la polizia penitenziaria aperto a tutti sarà necessario possedere i seguenti requisiti:

  • cittadinanza italiana;
  • godimento dei diritti civili e politici;
  • aver compiuto gli anni diciotto e non aver compiuto e quindi superato gli anni ventotto;
  • diploma di scuola secondaria di secondo grado che consente l’iscrizione ai corsi per il conseguimento del diploma universitario, fatta salva la possibilità di conseguirlo entro la data di svolgimento della prova di esame;
  • efficienza fisica e idoneità fisica, psichica e attitudinale al servizio di polizia penitenziari.

Prove concorso polizia penitenziaria

Il bando prevede diverse prove:

  • prova scritta d’esame: serie di domande a risposta sintetica o a scelta multipla di cultura generale;
  • prove fisiche: corsa 1000 m., salto in alto, piegamenti sulle braccia;
  • accertamenti psico-fisici;
  • accertamenti attitudinali: serie di test sia collettivi sia individuali e in un colloquio con un componente della Commissione.

Come partecipare

La domanda di partecipazione al concorso per la polizia penitenziaria deve essere redatta e inviata esclusivamente con modalità telematica, compilando l’apposito modulo entro e non oltre il 19 maggio 2022. Per accedere al form di domanda il candidato dovrà utilizzare esclusivamente il Sistema Pubblico di Identità Digitale (SPID). Al termine della compilazione della domanda il sistema restituirà, oltre al PDF della domanda, una ricevuta di invio, completa del numero identificativo, data e ora di presentazione della domanda, che il candidato dovrà salvare, stampare, conservare ed esibire il giorno della prova scritta d’esame quale titolo per la partecipazione alla stessa, pena la non ammissione alla prova.

A questo link il bando completo.

(1535)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.