Musica e folklore per accogliere i passeggeri della Msc Preziosa

MscpreziosaSaranno le coreografie dei Canterini peloritani e dei carretti siciliani ― su iniziativa congiunta dell’Autorità portuale, del Presidente Antonino De Simone e del Messina Tourism Bureau ― ad accogliere, domani, i circa 4mila passeggeri della Preziosa, la nuova ammiraglia della Msc, al suo battesimo dell’acqua. Saranno presenti al terminal crociere della banchina I Settembre anche i volontari della Zda  (Zona D’Arte Zona Falcata), che distribuiranno gratuitamente, ai visitatori che scenderanno a terra, la prima guida istituzionale del Comune della città dello Stretto realizzata dall’Ats Atreju-Fare Verde-Horcynus Orca, in attuazione del Piano Locale Giovani Città Metropolitane, promosso dal ministero della Gioventù in collaborazione con l’Anci. Sarà questo il primo squillo della stagione crocieristica 2013 di Messina, il cui porto ― confermatosi tra i primi 8 d’Italia ― accoglierà circa 500mila turisti. Un record che, nel 2014, verrà impreziosito dal ritorno, con una trentina di scali, della Costa Crociere. Il “la” alle danze, nel vero senso del termine, martedì 26 marzo, sarà dato intorno alle 7.30, durante le procedure di attracco della Preziosa che dovrebbero essere ultimate alle 8.00. Le musiche, i balli e i costumi tipici dei Canterini peloritani vivacizzeranno questa mezz’ora insieme a una sfilata dei carretti siciliani.

Un benvenuto d’eccezione, per questo nuovo gigante dei mari, al suo varo ufficiale, impegnato in una crociera che interesserà il Mediterraneo occidentale. Sono 52 gli scali messinesi della Msc programmati per il 2013. Ben 210 ― in base ai dati dell’Autorità portuale ― quelli complessivi, con una movimentazione di oltre 500mila persone, inclusi gli equipaggi.

Per il 2014, confermati già 154 scali ― tra i quali quelli della Costa, assente in città da un biennio ― per circa 405mila visitatori. Ma in questo caso, si tratta naturalmente di numeri destinati a crescere.

 

(58)

Categorie

Attualità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *