Bonus Vacanze 2020: chi può richiederlo e come, tramite app

bonus vacanze 2020: foto di due persone in spiaggia in estateTra una settimana esatta sarà possibile richiedere il Bonus Vacanze 2020, un contributo alle famiglie che scelgano di trascorrere qualche giorno in una struttura alberghiera, in un Bed & Breakfast, in un campeggio o in un agriturismo italiani. La misura rientra tra i provvedimenti di sostegno previsti dal Decreto Rilancio per le famiglie. Vediamo, nel dettaglio, come funziona, chi può richiederlo e come ottenerlo.

Ne avevamo parlato già qualche settimana fa, ma ancora non erano state date indicazioni chiare sulla procedura da seguire per presentare domanda. Ora l’Agenzia delle Entrate ha dedicato una sezione del proprio sito per spiegare, punto per punto, tutto ciò che c’è da sapere per ottenere il Bonus Vacanze 2020, dall’importo variabile tra i 150 e i 500 euro, indirizzato alle famiglie con reddito ISEE inferiore a 40mila euro.

Ma andiamo con ordine e vediamo, innanzitutto, cos’è il Bonus Vacanze 2020, chi può richiederlo, quando e, infine, come (tramite l’app).

Bonus Vacanze 2020: cos’è, chi può richiederlo e quando

Il Bonus Vacanze 2020 (o Tax credit vacanze, come indicato nel Decreto del 19 maggio) è un contributo stanziato attraverso il Decreto Rilancio (che prevede anche altre misure di sostegno a cittadini e imprese: dal bonus baby sitter, al bonus di 600 euro per le partite IVA e i lavoratori autonomi, al bonus bici, per finire con il reddito di emergenza).

È destinato a tutti i nuclei familiari (anche composti da una sola persona) con reddito ISEE fino a 40mila euro annui, che decidano di trascorrere le proprie vacanze in Italia, tra l’1 luglio e il 31 dicembre 2020, soggiornando in un albergo, agriturismo, Bed & Breakfast o in qualsiasi altra struttura ricettiva aderente alla misura sul territorio.

Sarà possibile iniziare a presentare domanda a partire da mercoledì 1 luglio 2020.

A quanto ammonta il contributo

L’ammontare del contributo varia in base al numero dei componenti del nucleo familiare, così come segue:

  • 500 euro per nucleo composto da tre o più persone;
  • 300 euro da due persone;
  • 150 euro da una persona.

Per maggiori informazioni su come ottenere la Dichiarazione sostitutiva unica e calcolare l’ISEE consulta il sito dell’INPS.

Bonus vacanze 2020: come richiederlo tramite l’app

È possibile richiedere il Bonus Vacanze 2020 solo in forma digitale. Per ottenerlo è necessario che un componente del nucleo familiare sia in possesso di un’identità digitale SPID (Sistema Pubblico di Identità Digitale) o CIE 3.0 (Carta d’Identita Elettonica). Al momento della richiesta del bonus, infatti, si dovranno inserire le credenziali SPID e successivamente fornire l’ISEE.

Per ottenere il contributo, occorre scaricare l’app Io PagoPA per smartphone.

Ottenere il bonus vacanze: i passaggi principali

Una volta aperta scaricata l’App basterà seguire le indicazioni contenute nella pagina messa online dal Governo. Ecco i passaggi principali:

  1. Accedi con SPID o CIE all’app (scaricabile qui negli App Store nei Play Store degli smartphone). Dopo il primo accesso basterà inserire il PIN scelto oppure usare il riconoscimento biometrico del proprio dispositivo (impronta digitale o riconoscimento del volto);
  2. Verifica l’ISEE e richiedi il Bonus.
    Per procedere alla richiesta del Bonus Vacanze è necessario avere un ISEE valido (maggiori informazioni sul sito dell’INPS). Entrando nell’app IO a partire dal 1° luglio, nella sezione Pagamenti, potrai aggiungere un nuovo Bonus/Sconto. Scegli “Bonus Vacanze” dalla lista di quelli disponibili;
  3. Fatto questo, basterà seguire i passaggi per completare la richiesta e attivare il Bonus.

Come usare il Bonus Vacanze

Una volta richiesto e ottenuto, usare il Bonus Vacanze è semplice.

Il Bonus attribuito al nucleo familiare avrà un codice univoco di identificazione, a cui sarà associato un QR Code. Per usare il contributo, al momento del pagamento del soggiorno, basterà comunicare il codice al gestore della struttura, insieme al proprio codice fiscale.

Per condividere il bonus con gli altri membri del proprio nucleo familiare basterà usare la funzione “Condividi”. IO, infatti, crea una copia del codice univoco e del relativo QR-code che il richiedente può inoltrare (come una semplice immagine) ai componenti del nucleo familiare che non hanno accesso all’app.

Alberghi, Bed & Breakfast, agriturismi e altre strutture aderenti

La lista degli alberghi, dei Bed & Breakfast, degli agriturismi e delle altre strutture aderenti all’iniziativa non è ancora stata pubblicata, ma dovrebbe essere disponibile nei prossimi giorni.

(10625)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *