Arriva il “buono mobilità” per l’acquisto di bici o monopattini: come richiederlo

Un contributo che può arrivare fino a 500 euro per l’acquisto di bici, monopattini, hoverboard e segway, o per l’utilizzo dei servizi di sharing mobility: è questo il “buono mobilità” o “bonus bici”, varato dal Governo all’interno del Decreto Rilancio. Chi comprerà o ha comprato tra il 4 maggio e il 31 dicembre 2020 uno dei mezzi sopraindicati potrà ricevere un rimborso o un buono spesa che coprirà dino al 60% del prezzo pagato.

La misura, predisposta di concerto dal Ministero dell’Ambiente di concerto e dal Ministero delle Infrastrutture e dei trasporti, punta a incentivare la mobilità sostenibile in questo periodo in cui la fruizione di bus, tram o metro è fortemente limitata dalle disposizioni anti-coronavirus.

Vediamo, punto per punto: chi può richiedere il buono mobilità, come e fino a quando.

Buono mobilità (o “bonus bici”): chi può richiederlo

Possono richiedere il buono mobilità tutti coloro che hanno dai 18 anni in su e che siano residenti nei capoluoghi di Regione, nelle Città metropolitane, nei capoluoghi di Provincia o nei Comuni con popolazione superiore a 50mila abitanti.

Il bonus bici, inoltre, ha validità retroattiva: questo significa che potrà richiederlo anche chi ha comprato uno dei mezzi di trasporto sostenibili indicati, prima dell’entrata in vigore del Decreto. Il contributo è valido per acquisti fatti tra il 4 maggio e il 31 dicembre 2020.

Buono mobilità: come richiederlo

Per ottenere il buono mobilità si possono seguire due modalità.

La prima, tramite rimborso:

  1. conservare la fattura dell’acquisto;
  2. accedere all’app web del Ministero dell’Ambiente (accessibile dal sito istituzionale) con le proprie credenziali SPID (Sistema Pubblico di Identità Digitale).

La seconda, tramite buono spesa:

  1. chi ha le credenziali e voglia richiedere il bonus bici potrà farlo attraverso l’applicazione web del Ministero;
  2. basterà indicare sulla piattaforma il mezzo o il servizio che si intende acquistare e la piattaforma genererà il buono spesa elettronico da consegnare ai fornitori autorizzati, insieme al saldo a proprio carico, per ritirare il bene o godere del servizio individuato.

Tempi e scadenze

Come già anticipato, il buono mobilità potrà essere richiesto dal momento in cui sarà attivata la piattaforma web sul sito del Ministero dell’Ambiente (che dovrebbe arrivare entro 60 giorni dalla pubblicazione in Gazzetta Ufficiale del decreto).

Potrà richiedere il bonus bici chi abbia acquistato o acquisterà mezzi come biciclette, monopattini, hoverboard e segway, o servizi di sharing mobility tra il 4 maggio e il 31 dicembre 2020.

(16639)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *