Bit 2013. Federalberghi annuncia: «A carico nostro il trasferimento dei turisti dagli aeroporti alle isole Eolie»

bitmilanoSaranno gli albergatori a coprire le spese di trasferimento dei turisti in transito dagli aeroporti dell’area dello Stretto di Messina alle Isole Eolie. Ad annunciarlo, al pubblico della Bit 2013, è Christian Del Bono, presidente di Federalberghi Eolie. Dal salotto dello stand della Provincia di Messina, allestito per ospitare l’Aperitivo Eoliano, Del Bono ha spiegato che, malgrado una serie di problemi nati strada facendo, c’è la ferma volontà di concludere l’accordo con l’Aeroporto di Reggio Calabria. Accordo che è stato già concluso con quello di Catania.

All’evento è intervenuto anche Marco Giorgianni. Il Sindaco di Lipari ha spiegato come, nel Comune da lui amministrato, la tassa di soggiorno, destinata a finanziare i servizi, dovrà essere pagata solo dai non residenti che effettueranno visite giornaliere. Un modo, in pratica, per incentivare la permanenza sull’isola e, quindi, un turismo più stanziale.

Nel pomeriggio, è toccato a monsignor Liberio Andreatta, vicepresidente dell’Opera Romana dei Pellegrinaggi, illustrare i contenuti del nuovo magazine Josp Mag. A tiratura internazionale, 100mila le copie stampate, viene distribuito attraverso le Camere di commercio – 96 quelle presenti solamente all’estero – l’Ente nazionale italiano turismo (Enit), i canali online – soprattutto quelli cattolici e il sito dell’Opera Romana dei Pellegrinaggi – e i tour operator.

Nel periodico, sono illustrati gli itinerari turistico-religiosi tracciati nel protocollo firmato dalla Curia di Patti, la Provincia di Messina e i Sindaci del comprensorio: «Non poteva mancare la Sicilia – ha sottolineato l’alto prelato – ricca com’è di cultura, di storia. Sebbene finora sia stata trascurata». Andreatta ha messo in risalto soprattutto l’intimo legame tra il turismo religioso e le feste patronali «che fanno registrare il rientro a casa di tantissimi immigrati»: Un «forte legame con la fede, quindi, e una fonte di aggregazione». «Il nostro – ha concluso – è un progetto per incuriosire e attirare i pellegrini grazie a un favorevole rapporto qualità-prezzo. È una sfida, confidiamo di vincerla».

Apprezzabile, infine, l’intervento di Giovanni Avanti, presidente dell’Unione regionale Province siciliane, oltre che della Provincia di Palermo: «Se amiamo la nostra terra non possiamo sottrarci alla sfida di rilanciarla”, ha commentato, rinvenendo nell’arte l’esaltazione della cultura religiosa».

Domani, alle 15.30, lo stand della Provincia di Messina ospiterà il primo appuntamento di “Aspettando il TaorminaFlmFest”. La showgirl Alessia Ventura consegnerà a Lando Buzzanca il Premio Cariddi alla carriera. Interverranno Tiziana Rocca, produttrice del TaorminaFilmFest, Mario Sesti, direttore editoriale, e Mauro Passalacqua, Sindaco di Taormina. La premiazione sarà preceduta da un incontro con Sesti che ha scelto, insieme a Buzzanca, alcune clip delle scene più belle tratte dai film che l’attore ha interpretato. 

(45)

Categorie

Attualità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *