Atm: la giunta delibera sui rapporti finanziari con la Regione. Sotto osservazione crediti o debiti del chilometraggio

assemblea orsa atm cacciolaLa Giunta municipale, presieduta dal sindaco Renato Accorinti, riunitasi ieri a palazzo Zanca, ha deliberato le disposizioni inerenti il rapporto con la Regione Sicilia sul servizio di trasporto pubblico urbano e gli indirizzi al commissario speciale dell’Atm, Domenico Manna, in seguito all’incontro richiesto dall’assessore alla mobilità, viabilità e trasporti, Gaetano Cacciola, avvenuto a Palermo lo scorso 14 novembre all’Assessorato delle infrastrutture, mobilità e trasporti della Regione Sicilia. L’esecutivo ha ribadito che il trasporto pubblico si configura quale servizio pubblico essenziale e che il contributo regionale è prestazione necessaria e indifferibile per consentirne l’espletamento senza soluzione di continuità ed indispensabile per il pagamento degli emolumenti ai lavoratori Atm, in ossequio ai doveri discendenti dall’art.36 della Costituzione. E’ stato quindi approvato il verbale del 14 novembre scorso relativo all’erogazione di 4 milioni di euro quale parziale contributo chilometrico dovuto per gli anni 2012-2013. Deliberato anche di assumere formale impegno in favore della Regione siciliana, quale socio unico dell’Azienda Speciale Atm, per la restituzione di tutte le somme che dovessero risultare indebitamente percepite dall’Atm a seguito dell’accertamento di responsabilità diretta o indiretta dell’Ente. Il commissario speciale pro tempore dell’Atm ha il mandato di nominare una commissione interna per l’esame e l’analisi delle scritture contabili dell’azienda, relative al periodo 2003-2007, che valuterà la documentazione agli atti delle indagini preliminari ed accerterà l’esatto ammontare dell’indebito eventualmente percepito a titolo di contributo chilometrico. Il commissario stesso parteciperà ad un istituendo tavolo tecnico, alla presenza della Regione siciliana e del Comune di Messina, per la definizione bonaria della questione. Il dirigente pro tempore del dipartimento rapporti con le aziende e società a partecipazione comunale ha il mandato di predisporre una dettagliata relazione da inviare alla Procura Regionale della Corte dei Conti per l’eventuale accertamento di responsabilità contabili che possano comportare danno erariale.

(66)

Categorie

Attualità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *