Atm: fissata la scaletta dei pagamenti arretrati al personale. Orsa e Cub congelano lo sciopero

Atm protesta AccorintiIn esito alla continua attività dei mesi scorsi dell’ATM e dell’Amministrazione comunale, anche presso il competente Assessorato Regionale Trasporti, a seguito del relativo trasferimento da parte della Regione Siciliana, si è resa disponibile parte delle somme arretrate dovute all’ATM per il servizio di trasporto pubblico reso dalla stessa azienda. “Pertanto, completate le relative propedeutiche verifiche amministrative e contabili, – evidenziano l’ing. Domenico Manna, commissario speciale all’Atm, ed il direttore generale, Ferdinando Garufi, di concerto con l’assessore alla mobilità urbana, Gaetano Cacciola, – l’ATM ha stabilito l’immediata destinazione prioritaria della quota parte necessaria al pagamento ai lavoratori degli emolumenti arretrati, che, compatibilmente con la stima dei tempi sui necessari passaggi tecnici, avverrà con la seguente cadenza: da martedì 28 o mercoledì 29 gennaio: saldo novembre 2013, tredicesima mensilità 2013; da venerdì 31 gennaio o lunedì 3 febbraio, saldo dicembre 2013”.

 

Orsa e Cub intanto congelano lo sciopero di venerdì prossimo: 

“Prendiamo atto della volontà dell’amministrazione di saldare tutte le spettanze dovute ai lavoratori ATM come da tempo chiede il sindacato autonomo che per questo ha già effettuato una prima azione di sciopero lo scorso dicembre alla quale ha aderito oltre l’80% dei lavoratori e proclamata una seconda protesta  per il prossimo venerdì. “Chiederemo – dichiarano Orsa e Cub – nel corso dell’incontro programmato per domani a palazzo Zanca alle 16 tra Orsa, Cub e Amministrazione Comunale di formalizzare il calendario con il quale si intende procedere ai pagamenti di stipendi arretrati e tredicesima auspicando che i tempi annunciati a mezzo stampa possano essere ulteriormente abbreviati per venire incontro alle necessità’ dei lavoratori” Prendiamo atto – continuano Orsa e Cub – che se verranno rispettati gli impegni annunciati si porra’ finalmente termine ad anni in cui i dipendenti ATM erano abitualmente costretti a percepire lo stipendio a singhiozzo e con cronico ritardo . E’ la dimostrazione che la lotta dei lavoratori paga e vigileremo affinche’ in futuro venga rispettato il diritto costituzionale al salario- dichiarano i sindacati autonomi – fatto ciò si apra , sin dall’incontro di domani il confronto sul futuro dell’azienda ed il servizio pubblico cittadino – nelle more ORSA e CUB sospendono l’azione di sciopero proclamata per il prossimo venerdì 24 gennaio , sempre pronti a riprendere la protesta ove gli impegni non venissero rispettati “

 

 

 

(60)

Categorie

Attualità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *