oua

Astensione dalle udienze da 8 a 16 Luglio. Sotto i riflettori il D. L. 69/2013

Pubblicato il alle

1' min di lettura

ouaL’Avvocatura italiana ha indetto l’astensione dalle udienze nei giorni 8, 9, 10, 11, 12, 13, 15 e 16 Luglio e invita tutti gli Ordini territoriali a indire, in tale periodo, assemblee permanenti per comunicare e rendere note le motivazioni della protesta e i contenuti della diverse proposte dell’Avvocatura, riservando di indire ulteriori manifestazioni su tutto il territorio nazionale.

Il nodo della questione consiste nel contenuto del D.L. 69/2013, c.d. decreto del “fare”. L’Assemblea dei delegati Oua (Organismo Unitario dell’Avvocatura Italiana), riunitasi a Roma lo scorso 25 Giugno, preso atto del contenuto del decreto e sentiti gli Stati Generali dell’Avvocatura, «ha rilevato — si legge nella nota dell’Oua — come il Governo abbia rinnovato la “prassi” di utilizzare illegittimamente lo strumento del decreto legge, tra l’altro differendo per alcune norme, l’efficacia a “30 giorni dell’entrata in vigore della legge di conversione”, così dimostrando l’assenza dei presupposti dell’urgenza e necessità, in mancanza delle quali si determina l’illegittimità costituzionale, oltre che del decreto stesso anche dell’eventuale legge di conversione e degli eventuali emendamenti rispetto al testo del d.l.».

Pertanto l’avvocatura italiana chiede che il Parlamento valuti attentamente la legittimità costituzionale di tale decreto.

(45)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.