Badiazza, quasi ultimati i lavori di riqualificazione. Adamo: “E’ un patrimonio da valorizzare”

rrrUn monumento unico nel suo genere per anni lasciato nell’abbandono e mai sfruttato dai messinesi. Il monastero di S.Maria della Valle, meglio noto come Badiazza, è stato oggetto dell’odierno sopralluogo promosso dal consigliere comunale Piero Adamo, presidente della Commissione Cultura, a cui ha partecipato una delegazione della V Circoscrizione, gli assessori Antonio Perna e Sergio De Cola e l’ingegnere Antonio Amato del Dipartimento Lavori Pubblici.

 

La visita è servita a fare il punto della situazione sullo stato di avanzamento dei lavori di riqualificazione ambientale e messa in sicurezza del torrente Badiazza. Le operazioni, dirette dagli ingegneri Maiolino e Puglisi, sono in fase di ultimazione, servirà ancora qualche settimana per ottenere l’erogazione dell’energia elettrica per la quale l’assessore De Cola e l’ingegnere Amato solleciteranno l’Enel.

Il gruppo si è poi spostato all’interno del monastero. A fare gli onori di casa Matteo Allone,  presidente dell’associazione Il Centauro Onlus che ha in affidamento il monumento. L’obiettivo è permettere in tempi brevi la completa fruizione della Badiazza che, così come anticipato dall’assessore Perna, verrà inserita nel cartellone della prossima Notte della Cultura metropolitana dal titolo “Trinacria sconosciuta” .

“I lavori sono a buon punto – spiega il consigliere Piero Adamo – mancano soltanto piccoli interventi alle ringhiere e poi l’intera area potrà tornare pienamente fruibile. In un secondo appalto, si darà maggiore risalto alla parte estetica come la pavimentazione dei marciapiedi. Data la bellezza e la particolarità, la Badiazza deve essere riscoperta dai cittadini e proposta negli itinerari turistici. Il monastero ha le potenzialità per diventare una delle principali attrazioni di Messina”.

Andrea Castorina

(147)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *