consiglio comunale vuoto

Consiglio Comunale, alcuni dei “volti noti” candidati alle prossime elezioni a Messina

Pubblicato il alle

3' min di lettura

Ex e attuali consiglieri comunali, personaggi noti della società civile messinese, esponenti delle Circoscrizioni: sono tanti i volti noti tra le liste presentate in vista delle elezioni amministrative 2022 al Comune di Messina. Ecco chi “questo nome non mi è nuovo” e chi invece sembra essersi allontanato dalla politica cittadina, almeno per il momento.

Un primo giro di conferme e ritirate lo avevamo fatto qualche settimana fa, quando ancora di liste si parlava ben poco, andando a chiedere singolarmente ai consiglieri comunali uscenti chi si sarebbe ricandidato e chi no. Il quadro che si presenta oggi, all’indomani della chiusura delle liste legate ai candidati alla carica di sindaco di Messina, coincide grossomodo con quanto vi avevamo raccontato, ma con alcune novità. Per esempio, l’ex 5stelle Paolo Mangano, passato al gruppo misto, ha deciso di ricandidarsi nella squadra di Maurizio Croce; l’ex di Bramanti Sindaco, Giovanni Caruso, è transitato nell’area del centrosinistra, con Franco De Domenico; Giovanni Scavello, che ha abbandonato la Lega qualche settimana fa, è rimasto nel centrodestra ma con l’UDC (lista legata a Croce). Riconfermati gli altri, tranne Dino Bramanti, Pierluigi Parisi, Salvatore Serra, Piero La Tona e il presidente Claudio Cardile (che potrebbe affacciarsi a un’altra competizione elettorale, nel prossimo futuro).

Per il resto, i consiglieri di area Pd restano nel centrosinistra (candidati anche Antonella Russo e Felice Calabrò, che insieme alla pentastellata Cristina Cannistrà rientrano tra gli assessori designati dell’ipotetica giunta De Domenico); il gruppo misto si ricandida in blocco con Federico Basile (ad esclusione dei sopracitati Mangano e Scavello); in area centrodestra, Sicilia Futura (escluso Piero La Tona) entra nella lista dell’UDC, e con i colleghi di Forza Italia e Ora Sicilia sostengono Croce, così come Fratelli d’Italia (in questo momento rappresentata in Consiglio Comunale da Libero Gioveni).

Tra gli aspiranti consiglieri comunali si segnalano inoltre alcuni esponenti delle Circoscrizioni, il consigliere della V Franco Laimo (UDC); il presidente della III Municipalità, Lino Cucè e quello della V, Ivan Cutè (entrambi in Prima l’Italia, ovvero la Lega, con Basile); l’ex consigliere di circoscrizione Giovanni Sentimentale, portato avanti da Claudio Cardile e candidato nella lista del Pd. Ritorna in campo, poi, l’assessore alla Cultura della Giunta Accorinti, Federico Alagna (Coalizione Civica per Messina). Sempre per nella coalizione di centrosinistra vediamo Marco Grassi, storico e giornalista, il fotoreporter Dino Sturiale e la giornalista Palmira Mancuso. Torna poi alla carica Pippo Trischitta (dopo essersi tolto alcuni sassolini dalla scarpa), candidato sindaco alle scorse elezioni con il centrodestra, oggi a fianco di Federico Basile.

Infine, per la serie, “questo nome non mi è nuovo”, a competere tra gli oltre 700 candidati al Consiglio Comunale per le prossime elezioni amministrative, anche Helga Corrao, direttrice artistica, conduttrice e cantante, compagna dell’ex assessore della Giunta De Luca Pippo Scattareggia, oggi tra le fila di Fratelli d’Italia (a sostegno di Maurizio Croce). E ancora, si candida Nino Maisano, con il centrosinistra, membro della Compagnia d’Armi Rinascimentale della Stella.

(418)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.