Ciclismo – Mondiale amaro per Vincenzo Nibali, che paga una doppia caduta

VincenzoNibaliUCIRoadWorldChampionshipsinO3OZNnCwHlIl circuito del Mondiale di Ponferrada non presentava grosse difficoltà altimetriche e non sembrava adattissimo alle caratteristiche di Vincenzo Nibali. La gara purtroppo ha confermato i pronostici della vigilia, con lo “squalo dello Stretto” mai protagonista della corsa iridata. A parziale discolpa del ciclista messinese restano le due cadute, di cui è stato vittima nel corso della gara, entrambe apparentemente senza conseguenze. Non era e non poteva essere il corridore del Tour de France. Quello ammirato in Francia è stato il miglior Nibali mai visto e sarebbe stato impensabile poterlo riavere in così eccezionali condizioni di forma. Per Nibali, dunque, resta un Mondiale anonimo.

La prova è andata a Michale Kwiatkoski, autore di un’azione solitaria nel finale. Il 24enne polacco ha conservato una manciata di secondi di vantaggio sui più immediati inseguitori, giungendo vittorioso sul traguardo, diventando così il primo polacco a conquistare la maglia iridata nella prova riservata ai professionisti. A completare il podio l’australiano Simon Gerrans e lo spagnolo Alejandro Valverde, giunti rispettivamente nell’ordine.

(45)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *