L’Acr Messina non va oltre il pareggio. Contro la Cittanovese finisce 2 – 2

Foto partita cittanovese - acr messina 2018L’Acr Messina non riesce ad andare oltre il pareggio contro la Cittanovese. Nonostante sia riuscita a passare in vantaggio per ben due volte, la squadra di mister Infantino, non torna a casa vittoriosa da questa quarta giornata di campionato.

Il match, giocato presso lo stadio comunale “Proto-Monreale”, ha visto scendere in campo le seguenti formazioni.

Cittanovese: Cassalia, Barilaro, Paviglianiti, Cucinotti, Scoppetta, Genovesi, Postorino, Touray, Abayan, Crucitti, Napolitano. A disposizione Foti, Tomas, Ansalone, Sapone, Ficara, Gioia, Fioretti, Cataldi, Novembre. Allenatore Domenico Zito.

Messina: Meo, Dascoli, Russo, Genevier, Cimino, Porcaro, Arcidiacono, Traditi, Gambino, Cocimano, Biondi. A disposizione Ragone, Barbera, Carini, Bossa, Rabbeni, Guehi, Pizzo, Compagno, Petrilli. Allenatore Pietro Infantino.

Marcatori di questa giornata valida per il campionato di serie D sono stati: Genevier e Arcidiacono nelle file del Messina, mentre per la Cittanovese, Crucitti e Abayan.

La partita inizia con un Messina arrembante: la squadra allenata da mister Infantino passa subito in vantaggio con Genevier, grazie ad una splendida punizione dal limite dell’area, portando il risultato sullo 0 – 1 per i giallorossi.

La squadra calabrese prova a reagire, ma le azioni prodotte non riescono ad impensierire il portiere della squadra peloritana Meo. Al 19’ Gambino avrebbe l’opportunità di raddoppiare, ma la sua punizione termina di poco a lato.

Al 27’ la Cittanovese trova il pareggio. Crucitti calcia una punizione da più di 30 metri, sembrerebbe una facile parata per Meo, ma una deviazione lo beffa, portando il risultato di nuovo in parità. Il primo tempo sembrerebbe destinato a finire 1 – 1, ma Arcidiacono non ci sta, trovando la terza rete in due partite. L’attaccante giallorosso è bravo a battere Cassalia dopo una bella azione corale della squadra, portando il risultato sul 1 – 2 per il Messina. Il primo tempo termina quindi a favore della squadra peloritana con il punteggio di 1 – 2.

La ripresa parte male per i giallorossi e la Cittanovese trova subito il pareggio: sugli sviluppo di un calcio d’angolo, Abayan stacca più in alto di tutti, portando per la seconda volta il risultato in parità, 2 – 2 e tutto da rifare per i giallorossi.

Il Messina cerca di riprendersi, ma le azioni create non sono un problema per il portiere di casa Cassalia. Con il passare del tempo la partita diventa meno divertente ma più tattica, le azioni da gol nella ripresa sono quasi inesistenti. L’ultima occasione della gara è nei piedi di Cucinotti che spreca un’occasione a pochi passi da una porta sguarnita.

La partita finisce con il risultato di 2 – 2.

Il Messina non riesce a vincere la seconda sfida in trasferta, facendosi recuperare per ben due volte. Adesso per mister Infantino, ci sarà molto da lavorare sulla fase difensiva: subire 10 gol nelle prime quattro giornate di campionato non è un’opzione per un Messina che dovrebbe puntare alle zone alte della classifica.

Giovanni Irrera

Foto di Marco Facciolà

(101)

Categorie

Sport

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *