La magistratura contro De Luca: il procuratore Generale Barbaro denuncia il deputato

Foto di Cateno De LucaMessina. Le vicissitudini giudiziarie del deputato messinese Cateno De Luca sembrano non voler finire: il Procuratore Generale della Corte di Appello di Messina, Vincenzo Barbaro, lo ha citato in giudizio, insieme ai suoi legali, per le accuse gli avrebbe mosso contro.

«La singolare iniziativa – spiegano i legali Taormina e Micalizzi – costituisce un poderoso assist che il dott. Barbaro offre a De Luca, che potrà andare in fondo alla questione, svelando ben oltre quanto fin qui indicato in denunzie chiedendo accertamenti all’Autorità Giudiziaria».

Anche gli stessi legali di De Luca hanno preannunciato la denuncia al Dott. Vincenzo Barbaro per calunnia, essendo stati accusati di istigazione e rafforzamento dei propositi criminosi dell’On.le De Luca.

Taormina e Micalizzi hanno, peraltro, chiesto l’intervento dell’Ordine degli Avvocati di Messina a cui hanno inoltrato lo stesso atto di citazione.

De Luca, proprio ieri, era già tornato agli onori della cronaca per la denuncia alla Commissione Antimafia (per averlo inserito nella lista degli impresentabili) e al quotidiano La Sicilia (per aver diffuso notizie false e tendenziose).

(448)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *