Metromare, modificati gli orari del trasporto veloce

metromareModificati gli orari del servizio Metromare. Lo comunica il sindacato Orsa dopo l’incontro al ministero dei Trasporti sulla tratta veloce di attraversamento Reggio Calabria-Messina gestita dalla ustica Lines. Le corse, dalle 8 che erano state previste, scendono a 7 più 4 che si aggiungono nelle ore di punta. Il trasporto via mare sarà servito da due mezzi. Sei corse saranno fatte sia il sabato che la domenica. Invariate le nove corse previste dalla Bluferries per la tratta Messina-Villa San Giovanni. “Un passo avanti – afferma Michele Barresi dell’Orsa – ma ancora siamo lontani dalle necessità dell’area Metropolitana. Il deputato messinese del Movimento 5 Stelle Francesco D’Uva ha presentato presso la Commissione Trasporti un’interrogazione a risposta immediata al Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Maurizio Lupi, per sollecitare il dicastero di sua competenza circa l’adeguata tutela nei confronti dei lavoratori del comparto marittimo che operano sullo Stretto di Messina e per garantire la continuità territoriale tra le due sponde attraverso il servizio di trasporti Metromare dello Stretto. In particolare, D’Uva chiede al Ministro che la quantità delle corse tra Calabria e Sicilia e i livelli occupazionali non subiscano modifiche al ribasso.
Nel testo si chiede inoltre che il servizio garantisca anche la tratta Messina-Reggio Calabria e che vengano stanziati nuovi fondi per scongiurare situazioni di monopolio, già sospettate dall’antitrust che ha recentemente avviato un’istruttoria a riguardo, garantendo un servizio continuativo dovuto ai cittadini e che per questo non richiede il ricorso a provvedimenti urgenti e straordinari, bensì lo stanziamento di fondi in via ordinaria.
“In qualità di PortaVoce del MoVimento – afferma D’Uva – intendo farmi carico delle problematiche che affliggono il nostro territorio. Tra queste vi è senza dubbio la carenza di una buona rete di trasporti urbani ed extraurbani. In particolare – aggiunge il cittadino deputato M5S – il servizio Metromare, così come erogato prima del 28 giugno, permette la mobilità attraverso lo Stretto. Lo sanno bene le migliaia di pendolari che quotidianamente lo utilizzano e lo so anch’io, per esperienza diretta, dal momento che utilizzo il servizio sia per raggiungere il treno che da Villa San Giovanni porta a Roma, sia durante il mio ritorno a Messina, nei fine settimana in cui ho la possibilità di confrontarmi con i miei concittadini. Sono stati loro a riportarmi le proprie preoccupazioni perché sono stanchi, come lo sono io, di vedere la nostra città soggetta alle continue chiusure di servizi e di aziende. Anche i lavoratori del servizio Metromare chiedono giustamente chiarezza e certezze, mi auguro che in tal senso il Ministro Lupi saprà dare loro risposte esaustive.”

(44)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *