Incidente Boccetta. Emilia Barrile al sindaco: “Interventi adeguati o saremo pronti a qualunque azione”

 

emilia barrileHa come oggetto l’emergenza transito sul viale Boccetta, la lettera che Emilia Barrile, presidente del Consiglio Comunale, ha inviato al sindaco Renato Accorinti, a seguito del grave incidente verificatosi ieri pomeriggio sull’arteria cittadina, in cui un tir ha causato un tamponamento a catena e provocato numerosi feriti. Ecco il testo:

“Si richiede con la giusta urgenza che il caso impone la programmazione di interventi adeguati.
La reiterazione di un simile evento che potrebbe causare, come già più volte avvenuto in passato, gravissime conseguenze per l’incolumità dei cittadini procura uno stato di allarme da arginare immediatamente con i necessari interventi che si dovranno individuare.
Purtroppo- scrive Barrile- assistiamo impotenti all’inesistenza di una programmazione efficace che quest’Amministrazione non ha ancora delineato rispetto il transito dei tir in città: un “piano B” non ha visto la luce ed uno dei punti fondanti del Suo programma elettorale non si è tramutato in effettivo cambiamento delle condizioni di vivibilità di questa nostra martoriata città.
La riunione urgente che il Presidente dell’Autorità Portuale ha richiesto al sig. Prefetto per affrontare in modo concreto la valutazione di soluzioni alternative al porto di Tremestieri si contrappone al silenzio assordante ed a minimi correttivi avanzati quali soluzioni risolutorie da Lei e dalla Giunta che ci governa.
Siamo assolutamente fermi nella lotta all’emergenza causata da una circolazione  gommata che non riesce ad essere contenuta dal controllo effettuato dal Corpo di Polizia Municipale che, sicuramente a causa dell’organico insufficente, non ottiene alcun effetto positivo rispetto la vivibilità dell’urbe. Si chiede con forza che Lei convochi un tavolo di concertazione con le altre Forze dell’Ordine (Polizia di Stato, Carabinieri, Polizia provinciale,…) operanti sul territorio per concordare un presidio stabile all’uscita di Messina Centro e Messina Boccetta.

Si richiede altresì – continua Barrile- il posizionamento di strisce pedonali sopraelevate che possano frenare l’elevata velocità, volontaria o meno, dei mezzi in uscita dall’Autostrada e che si immettono nelle arterie viarie a media ed elevata pendenza.
Questi primi ed indifferibili correttivi sono essenziali a delineare una prima risposta alle giuste istanze di sicurezza di tutti i cittadini ma sicuramente non possono considerarsi risolutori di una situazione altamente problematica e che meriterebbe, da parte Sua, un’attenzione maggiore.
Il Consiglio Comunale che rappresento si è sempre reso protagonista di ogni necessaria collaborazione al fine di costruire un percorso condiviso con l’Amministrazione nella costruzione di una città migliore ed in quest’ottica si mette, ancora una volta, a disposizione per ogni tipo di collaborazione possibile rispetto l’indizione di un Tavolo Tecnico o similare iniziativa in cui affrontare al più presto l’emergenza “vivibilità”. Ma non arretreremo, in mancanza di risposte adeguate, di fronte all’eventuale necessità di adire a qualunque forma di azione ferma e pesante in difesa del diritto di questa città ad una qualità di vita più accettabile.”

 

 

 

(395)

2 Comments

  • messinese28 scrive:

    Illustrissima dott. Barrile, il problema dei tir sul boccetta non sono mica colpa dell’amministrazione accorinti ma di una sciagurata scelta del luogo dove far sorgere i nuovi approdi.
    Secondo mi spieghi il suo no alla riqualificazione della galleria vittorio emanuele al posto di attaccare la giunta accorinti cosi tanto per…

  • Nue scrive:

    Visto che la presidentessa è solita parcheggiare nello stallo dei diversamente abili sul viale boccetta sarà comprensibilmente preoccupata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *